Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Veronetta / Via Venti Settembre

Verona, cani antidroga per la maxi-retata in zona universitaria: rastrellate un etto di dosi

Quaranta persone identificate, un arresto e tre denunce partono dopoo i controlli in via XX settembre in negozi di alimentari, bar e persino in macelleria. Nei guai sono finiti tutti stranieri

Maxi controllo della polizia municipale, supportata dalle unità cinofile della polizia penitenziaria, giovedì sera nella zona di Veronetta. A seguito di esposti e segnalazioni di residenti, le pattuglie hanno proceduto a verificare alcuni locali pubblici in via XX Settembre, tra cui una macelleria, un alimentare e un bar. Oltre quaranta le persone identificate, una delle quali arrestata, perchè trovata in possesso di circa 25 grammi di hashish.

Si tratta di un cittadino marocchino di 27 anni, già noto alle Forze dell’ordine veronesi per detenzione ai fini di spaccio e già sottoposto a obbligo di firma. L’arresto è stato convalidato in direttissima e disposto l’obbligo di dimora a San Bonifacio. Il processo è stato rinviato al 23 settembre. Altri tre cittadini stranieri sono stati denunciati per reati connessi agli stupefacenti. Grazie all’impiego dei cani, che hanno rinvenuto dosi già confezionate, complessivamente sono stati sequestrati 112 grammi di droga e 665 euro, probabile provento dello spaccio, che avveniva all’interno dei locali controllati dalla polizia municipale, dove numerosi giovani si recavano per comperare lo stupefacente. I controlli proseguiranno nelle prossime settimane.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, cani antidroga per la maxi-retata in zona universitaria: rastrellate un etto di dosi

VeronaSera è in caricamento