Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

I primi frutti della campagna a tutela dei pedoni: meno investimenti e più multe

L'iniziativa lanciata dalla polizia municipale per il grande numero di persone investite nel 2014 ha portato i primi risultati: solo una persona è stata investita questa settimana, mentre sono 26 le violazioni sanzionate

La campagna di prevenzione lanciata dalla Polizia Municipale, derivata dall'allarme sorto per l'alto numero di pedoni investiti a Verona nel 2014, e i controlli massicci scattati dopo le disposizioni del Sindaco Flavio Tosi e della Giunta, hanno portato un primo ma significativo risultato.
Nell’ultima settimana, da sabato 10 a venerdì 16 gennaio, è stato rilevato un solo investimento di pedone, verificatosi ieri sera in via Palazzina, dove un 52enne è stato investito da un Piaggio Liberty. Non gravi le condizioni del ferito.

Nel corso della settimana di controlli, sono state 26 le violazioni per la mancata precedenza ai pedoni, con decurtazione di 8 punti dalla patente, riscontrate dagli agenti. In due casi si trattava di neopatentati, con il raddoppio del taglio a 16 punti ; due le sanzioni comminate a pedoni che non attraversavano in modo corretto.
I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. “Con l’obiettivo –spiega il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura- di garantire maggiore sicurezza ai pedoni, specie quelli anziani, che sono le vittime più numerose degli investimenti: nel 2014 ben tre hanno perso la vita nel capoluogo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I primi frutti della campagna a tutela dei pedoni: meno investimenti e più multe

VeronaSera è in caricamento