Cronaca via Camille

Verona, cade dalla scala e si infilza un tondino di metallo nel costato: 44enne muore sul colpo

Inutile il tempestivo soccorso dell'elicottero di VeronaEmergenza nel cantiere di Torri del Benaco. L'uomo, un 44enne romeno residente a Verona, era già deceduto. Indagano i carabinieri e lo Spisal dell'Ulss

Non passa giorno che, purtroppo, il bilancio degli infortuni sul lavoro non vada ad ingrossarsi. Un'altra tragedia è avvenuta nel Veronese, di prima mattina. Un operaio al lavoro alle 9 in un cantiere edile, a Camille di Torri del Benaco, per cause ancora in corso d'accertamento, è caduto dalla scala a due metri di altezza e finendo a terra si è infilzato nel torace una sbarra di metallo che stava issando. Sul posto, una villa in ristrutturazione nei pressi della Provinciale 9 che collega Torri a San Zeno di Montagna, è arrivata l'ambulanza del 118 ma purtroppo non c'era già nulla da fare. L'uomo, un 44enne rumeno residente a Verona e dipendente di una ditta di Pastrengo, è morto sul colpo. I carabinieri di Caprino spiegano che avrebbe perso l'equilibrio e il tondino di alluminio che serviva per fissare le travi del soffitto lo ha trapassato e non gli ha lasciato scampo.

Inutile il tempestivo soccorso dell'elicottero di VeronaEmergenza. I rilievi dell'incidente carabinieri e lo Spisal dell'Ulss. La salma è stata trasferita alle celle mortuarie del policlinico di Borgo Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, cade dalla scala e si infilza un tondino di metallo nel costato: 44enne muore sul colpo

VeronaSera è in caricamento