Verona, Bus Express apre al collegamento veloce fra le località della provincia e piazza Bra

Attivazione delle linee che rappresentano il potenziamento di sette tratte di trasporto pubblico locale. Si parte dal 7 gennaio 2014 risparmiando tra i 20 e i 30 minuti rispetto alle linee ordinarie. Wi fi e prese per pc e tablet a bordo

I nuovi Bus Express di Atv che viaggeranno in città e provincia

Diventa ufficiale il potenziamento di sette tratte di trasporto pubblico locale. L’iniziativa, messa in campo da Atv, sarà attiva a partire da martedì 7 gennaio 2014, e ha l’obiettivo di offrire una reale alternativa all’auto per chi si sposta dalle principali località della provincia alla città, rivolgendosi in primo luogo alla clientela di lavoratori, ma di sicuro interesse anche per gli studenti.

Rapidità, puntualità, comodità e convenienza sono i punti di forza dei bus "Express", programmati per consentire ai viaggiatori di arrivare in piazza Bra tra le 7e40 e le 7e45 da ciascuna delle località servite, dal lunedì al venerdì. Le corse di rientro prevedono invece la partenza da Piazza Bra per le 17e30. Si percorrono superstrada o autostrada, senza fermate intermedie, evitando il traffico e le code delle ore di punta grazie al transito sulle corsie preferenziali. I tempi di viaggio vengono così sensibilmente ridotti, risparmiando tra i 20 e i 30 minuti rispetto alle linee ordinarie. Notevole anche il confort del viaggio, che viene effettuato con bus gran turismo, dotati di rete wi-fi e prese USB per pc e tablet, con posto a sedere riservato su prenotazione, consentendo così ai passeggeri di lavorare, studiare, o semplicemente arrivare a destinazione nel massimo relax.

I PERCORSI DELLE SETTE LINEE EXPRESS:

X01 Badia Calavena – Tregnago – Illasi – Verona;
X02 San Giovanni Ilarione – Montecchia di Crosara – Monteforte – Soave – Verona;
X03 Minerbe – Bonavigo - Roverchiara – Isola Rizza – Oppeano – Verona;
X04 Legnago – Cerea – Verona;
X05 Garda – Bardolino – Lazise – Pastrengo - Verona;
X06 Caprino – Costermano – Affi – Verona;
X07 Sega di Cavaion – Domegliara – Sant’Ambrogio – Verona.

Per accedere al Bus Express basta avere un abbonamento valido (Extramover o Extramover ridotto) e l’Express Pass, offerto promozionalmente a 10 euro al mese. Per tutte le informazioni su orari, prenotazioni, tariffe, è possibile richiedere gli appositi depliant nelle biglietterie Atv o consultare il sito internet dell'azienda di trasporto pubblico. Dall'11 dicembre sarà possibile prenotare i posti telefonando ai numeri 045 8057922 o 045 8057852. Il servizio di prenotazione sarà disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17.

I nuovi bus rappresenterebbero una vera svolta per i veronesi: nuovi percorsi, moderni servizi a bordo come collegamento wii-fi e prese USB, puntualità. “Due anni fa - spiega l'assessore ai Trasporti, Gualtiero Mazzi - la Provincia, assieme alla Regione e al Comune di Verona, ha iniziato una battaglia per la ridistribuzione dei fondi regionali per il trasporto pubblico. La novità che presentiamo oggi è la prima ricaduta positiva sul territorio di quella battaglia che abbiamo vinto, portando maggiori risorse a Verona. Grazie a queste risorse abbiamo potuto introdurre il servizio Vip di Bus Express, con linee potenziate che quindi garantiscono maggiori chilometri e maggiore percorrenza. Le amministrazioni locali avevano in passato lamentato lacune riscontrate sui rispettivi territori: oggi possiamo finalmente proporre un miglioramento dei servizi minimi essenziali. Il servizio è mirato per i lavoratori, che potranno utilizzare le tecnologie di bordo sfruttando proficuamente il tempo del viaggio, ma potrà essere utile anche a studenti. Un'innovazione simile, non si vedeva da 15 anni”.

Nell'aprile 2013 è passato un emendamento che ha cambiato il trasporto pubblico veneto, la novità rispetto al passato è stata di garantire maggiori risorse alle province per ampliare i servizi minimi per il territorio. Prima, Venezia da sola utilizzava il 45% del fondo regionale trasporti per via dei notevoli costi di gestione dei vaporetti, ma ciò riduceva le disponibilità per tutte le altre Province. Oggi siamo riusciti a far scendere questa cifra al 35%, fatto che dà la possibilità di investire di più negli altri capoluoghi.

DAL 7 GENNAIO SU STRADA - Il servizio, al primo giorno su strada, si è svolto regolarmente, con circa 80 prenotazioni registrate in poche ore, pari al 20 percento dell’offerta complessiva di posti a sedere. “Grazie all’ottimo lavoro portato avanti nei mesi scorsi da Comune, Provincia e Atv – ha detto il sindaco Flavio Tosi, che presentato in piazza Bra i nuovi mezzi (in foto) – è stato possibile riequilibrare, sulla base della mobilità oggettiva espressa dai diversi territori, l’errata ripartizione dei fondi regionali a disposizione, consentendoci di recuperare 1,2 milioni di chilometri che Atv metterà a servizio dei cittadini veronesi con miglioramento del trasporto pubblico e servizi aggiuntivi. Un risultato frutto di un lavoro di squadra e che dimostra l’efficienza di un’azienda che, a differenza di quanto accade in altre città italiane, è in attivo, riduce i costi del personale e migliora i servizi ai cittadini”.

“Un servizio innovativo, tra i primi in Italia – ha spiegato il direttore generale di Atv, Stefano Zaninelli - che vuole essere l’equivalente su strada dei treni Freccia Rossa, in termini di qualità e velocità, con 10 autobus dotati di ogni comfort e che, effettuando pochissime fermate, arrivano a destinazione impiegando minor tempo dell’auto”

LA TABELLA DEGLI ORARI DEL SERVIZIO BUS EXPRESS (download)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento