Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Via Chioda

Verona, buche e crepe in via Chioda, l'asfalto è ridotto a un colabrodo: la denuncia

Il presidente della quarta circoscrizione, Daniele Bernato, ha portato all'attenzione le condizioni pericolose in cui versa l'arteria che porta a Madonna di Dossobuono: "Zona 30 o riasfaltatura per evitare disastri"

Le condizioni del manto stradale di via Chioda a Verona sembrano essere sempre peggiori. Buche e crepe sono sempre più profonde. Questa la denuncia da parte di Daniele Bernato, presidente della quarta circoscrizione, che su L'Arena racconta: "Ho chiesto un sopralluogo in tempi brevi per constatare la pericolosità della strada e prendere provvedimenti. Se il Comune potrà finanziare gli interventi si procederà a riasfaltare, altrimenti la carreggiata deve diventare zona 30, per evitare disastri e incidenti".

Sulla strada che conduce a Madonna di Dossobuono, tra le altre cose, transitano illecitamente molti mezzi pesanti, come denunciato sia dai cittadini che dai consiglieri di circoscrizione. Sono pronti per l'installazione dei divieti di transito per i tir, ma nel frattempo l'asfalto si è ridotto a un colabrodo.

La questione era stata sollevata anche dal capogruppo del Gruppo Misto Fare Tosi Presidente, Francesco Centon, come riporta L'Arena: "Nonostante sia stato chiesto più volte di intervenire per migliorare la viabilità e la sicurezza dei residenti con la posa di segnaletica orizzontale che limiti la velocità e il divieto di accesso ai mezzi pesanti, non è ancora stato fatto nulla". Bernato conferma che la cartellonistica sta arrivando, ma non è sufficiente per risolvere il problema.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, buche e crepe in via Chioda, l'asfalto è ridotto a un colabrodo: la denuncia

VeronaSera è in caricamento