menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto web

Foto web

Verona, nel bosco per legna: effetto domino tra due alberi. Uno crolla sul 58enne. Morto sul colpo

Tragedia in località Monte Creta, poco distante da Breonio di Fumane. Era prima mattina quando Franco Ceredini, residente a Molina, si era armato di motosega per fare cataste. Una pianta, dcadendo, ha spezzato l'altra malata

Una tragica fatalità, un calcolo errato sul punto d'impatto o una svista. O forse tutte e tre le cose messe assieme. Un ennesimo incidente sul lavoro è costato la vita ad un veronese. L'allarme è scattato alle 8e30 di mercoledì mattina poco distante da Breonio di Fumane. L'uomo, Franco Ceredini di 58 anni e residente a Molina, stava raccogliendo legna in un boschetto dell'entroterra in località Monte Creta. Con motosega e tiranti stava formando alcune cataste. L'albero che ha tagliato di mattina, purtroppo, è stato anche l'ultimo. Nel cadere la pianta ha urtato un altro albero che, essendo malato e rinsecchito, si è spezzato ed è precipitato addosso al 58enne.

Sarebbe morto sul colpo per lo schiacciamento del torace e un fatale trauma cranico. A chiamare è stato il fratello della vittima, giunto poco prima delle 9. Sul posto i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso. Per i rilievi dell'incidente anche i carabinieri di Caprino e i colleghi di San Pietro in Cariano. Informato il magistrato di turno per lo spostamento della salma. Non si sono registrate responsabilità di altre persone. L'appezzamento era di proprietà dello stesso Ceredini e a quanto risulta dagli esperti dello Spisal l'incidente è più assimilabile all'ambito domestico che a quello lavorativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento