Cronaca Borgo Trento / Lungadige Attiraglio

Blitz dei carabinieri al rave party dentro l'ex azienda chimica: 38 le persone denunciate

Nella notte tra sabato e domenica, i militari ha notato la presenza di diverse auto vicino all'ex stabile della Quaker Chemical Srl e hanno deciso di fermarsi a vedere cosa stava accadendo

Un blitz dei carabinieri di Verona, avvenuto nella notte tra sabato e domenica, ha messo la parola fine ad un rave che si stava svolgendo in un'ex azienda chimica e ha portato alla denuncia di 38 persone. 
Intorno alle ore 2, una pattuglia passando per la zona di Lungadige Attiraglio, poco distante dalla diga del Chievo, si accorge della presenza di diverse auto nelle vicinanze di un'ex azienda chimica, la Quaker Chemical Srl. In lontananza si sente frastuono della musica così i militari si avvicinano e notano la sbarra d’ingresso alzata. Per non creare panico, viste le condizioni fatiscenti dell'edificio, il gran numero di persone e la pericolosità di certi locali, decidono di chiamare i colleghi in borghese, così da poter controllare la situazione dall'interno ed evitare che qualcuno possa fuggire attraverso i campi circostanti e farsi prendere dal panico.
In questo modo viene stimata la presenza di 350-400 persone al rave party e l'operazione viene organizzata per la mattina. Alle 9 di domenica intervengono le pattuglie che trovano sul posto ancora una quarantina di persone tra giovani e giovanissimi. Vengono identificati 38 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 32 anni, tra cui anche un minorenne. Alcuni di loro vengono trovati in possesso di droga, principalmente hashish e marijuana, mentre all'interno dei capannoni vengono rinvenuti dei bong e altre sostanze: probabilmente cocaina e anfetamina. 

Quattro persone tra i 19 e i 29 anni sono state segnalate alla Prefettura come consumatori, dopo essere stati trovati in possesso di stupefacenti. 
Il rave party, come al solito, era stato organizzato su internet, tramite social network e passaparola vari. I giovani identificati arrivavano da tutto il centro-nord: Verona, ovviamente, ma anche Trento, Bolzano, Brescia, Vicenza, Reggio Emilia e Arezzo. Tutti denunciati per invasione di terreno/edifici, con l'aggravante di essere in più di 10 persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri al rave party dentro l'ex azienda chimica: 38 le persone denunciate

VeronaSera è in caricamento