rotate-mobile
Cronaca Borgo Roma / Via Luciano Manara

Verona, bimbo di un anno muore poco dopo i soccorsi: la polizia interroga la madre

Niente da fare per il piccolo ricoverato all'ospedale di Borgo Trento. Chiamata al 118 dalla stessa 40enne uruguaiana di via Manara che ora è stata sottoposta a interrogatorio per accertamenti. Il piccolo presenta lesioni sul corpo

Erano riusciti a trasportarlo d’urgenza all’ospedale, convinti di poterlo salvare. Nonostante l’intervento tempestivo sanitari e medici del 118 hanno dovuto arrendersi. E’ morto poco dopo il ricovero a Borgo Trento, il bimbo di 14 mesi che mercoledì mattina era stato soccorso nell’abitazione di una donna 40enne di origine uruguaiana, in via Manara, zona Santa Teresa, a Borgo Roma. La chiamata d’emergenza è arrivata alle 9e30 dalla stessa madre ma il piccolo Micael non ce l’ha fatta ed è arrivato all'ospedale Maggiore già cadavere. Il decesso è stato dichiarato alle 10e30.

Dalle visite esterne sul corpicino del bimbo erano però state rilevate alcune lesioni e lividi al volto e per questo il personale sanitario, ancora intento a praticare le manovre di rianimazione, era dovuto ricorrere alla polizia. Gli agenti delle Volanti, intervenuti sul posto, hanno portato la madre in questura per accertamenti e testimonianze. Si ipotizza possa aver maltrattato il figlio, picchiandolo. Il bambino aveva compiuto un anno lo scorso settembre. Sono tutt’ora in corso le indagini da parte dei poliziotti e investigatori della Squadra Mobile ma a carico della donna sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza. La quarantenne sarà trasferita ora alla casa circondariale di Verona-Montorio. Sarebbe stata avanzata anche la richiesta di una perizia psichiatrica.

Di fondamentale importanza, a tale riguardo, sarà l’esame autoptico del corpicino del bimbo, che la magistratura disporrà nelle prossime ore per chiarire le cause esatte del decesso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, bimbo di un anno muore poco dopo i soccorsi: la polizia interroga la madre

VeronaSera è in caricamento