menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bicicletta del primo episodio. La polizia cerca il proprietario

La bicicletta del primo episodio. La polizia cerca il proprietario

Bici rubate. La polizia ne recupera quasi 40: due persone arrestate e una donna denunciata

Grazie a due episodi distinti, gli uomini della Squadra Volanti mettono le manette a due ladri di biciclette, mentre una 61enne dovrà presentarsi davanti al giudice per rispondere dell'accusa di ricettazione

Una domenica quella di ieri che ha visto i poliziotti della Questura alle prese con biciclette rubate e ricettate, che hanno determinato l’arresto di un veronese ed un georgiano e la denuncia in stato di libertà di una donna ivoriana.

IL PRIMO EPISDOIO - Più nel dettaglio, nel tardo pomeriggio di ieri, in piazza San Tomaso, un 37enne veronese è stato sorpreso da un passante mentre, armato di una grossa trancia, liberava una bici da donna dalla catena, per poi impossessarsene ed allontanarsi in sella ad essa. Di lì a poco la segnalazione al 113 del furto e l’arrivo sul posto di una pattuglia di Volante che ha rintracciato il ladro della bicicletta in Lungadige Porta Vittoria, arrestandolo per furto aggravato. Nella circostanza l’uomo è stato trovato in possesso della trancia utilizzata per compiere il furto, che gli è stata sequestrata così come pure la bicicletta rubata (il mezzo è quello della fot dell'articolo: la polizia sta cercando il legittimo proprietario per restituirla). È di questa mattina l’udienza per direttissima che, previa convalida della misura precautelare, ha visto la condanna del ladro a mesi 6 di reclusione, pena sospesa, con obbligo di firma in Questura.

IL SECONDO EPISODIO - Un altro, analogo episodio si è verificato sempre ieri, ma alle 13 circa, in via Maddalena, dove un cittadino georgiano è stato sorpreso subito dopo il furto di una bicicletta prelevata poco prima da una corte privata. A segnalare il furto al 113 un residente, grazie al quale è stato possibile individuare uno dei due ladri della bicicletta, mentre si allontanava in sella ad essa. Si tratta appunto di un cittadino georgiano di 36enne, in Italia senza fissa dimora, con precedenti di Polizia per reati inerenti il patrimonio e gli stupefacenti. Essendo stato colto in flagranza, l’uomo è finito in manette con l’accusa di furto aggravato ed oggi condotto dinnanzi all’autorità giudiziaria che prima ha convalidato l’arresto e poi ha fissato l’udienza al prossimo 29 aprile per la richiesta dei termini a difesa, disponendo la custodia cautelare in carcere.
Nelle indagini relative all’arresto del georgiano, i poliziotti delle Volanti hanno raccolto varie indiscrezioni tra i presenti, secondo cui al primo piano di un’abitazione del condominio ubicato nella stessa strada dell’arresto, vi era un continuo via vai di biciclette, presumibilmente rubate, che poi venivano rivendute al prezzo di 15-20 euro ciascuna, in base allo stato di usura. Ne è nato un controllo dell'abitazione da parte degli agenti, che ha permesso di rinvenire e sequestrare ben 37 biciclette, di cui 13 stipate nella sala dell’appartamento e 24 nel garage annesso. L'inquilina dell’immobile in questione, una donna ivoriana 61enne, censurata per reati contro il patrimonio, è stata denunciata per la ricettazione delle 34 bicilette che, essendo state tutte sequestrate, si trovano ora depositate in giudiziale custodia presso il Deposito “Lepanto Due” di via Morgagni, in attesa si essere restituite ai legittimi proprietari.

A tale riguardo si informa che nei prossimi giorni le fotografie delle singole biciclette saranno versare nel catalogo oggetti rubati della Questura di Verona, allo scopo di poter essere visionate nel dettaglio ai fini di un loro riconoscimento da parte dei proprietari che ne hanno subito il furto. Qualora dovessero essere riconosciute è necessario che il proprietario si rechi in Questura con la relativa denuncia di furto per poi procedere alla restituzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento