Cronaca Veronetta / Via Muro Padri

Verona, bandito in scooter rapina un'edicola. A Veronetta torna la paura

L'uomo, probabilmente un nordafricano, ha agito in pieno giorno in via Muro Padri a poche centinaia di metri dal posto mobile di polizia. La titolare ha consegnato i soldi, poco più di cento euro, poi il bandito è fuggito in sella ad uno scooter di colore scuro

Ha aspettato che l'edicola fosse deserta, poi è entrato: casco da motociclista in testa e la faccia parzialmente coperta con della carta da pane. La titolare ha capito subito le intenzioni di quell'uomo e ha allungato i pochi soldi che in quel momento c'erano in cassa, poco più di un centinaio di euro. Poi la fuga, a bordo di uno scooter di colore scuro.

La rapina avvenuta intorno alle 9.30 di mercoledì all'edicola di via Muro Padri, a Veronetta, fa capire che nel quartiere non si può mai abbassare la guardia. Il posto mobile di polizia funziona, come testimoniano le recenti operazioni concluse e le opinioni della gente, ma il fatto che a poche centinaia di metri qualcuno, in pieno giorno, abbia agito per delinquere testimonia che i problemi rimangono.

Di sicuro non era italiano, forse era africano”, ha raccontato a L'Arena la titolare dell'edicola Elena Caniato. Immediato l'allarme alla polizia: sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti e della scientifica per i rilievi e dare il via alle indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, bandito in scooter rapina un'edicola. A Veronetta torna la paura

VeronaSera è in caricamento