Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

Furti in negozi sportivi: sgominata dai carabinieri una banda di 6 persone

Gli episodi si sono susseguiti fino a quando i direttori dei negozi non si sono rivolti agli uomini dell'arma per i continui ammanchi riscontrati a fine giornata. Grazie ad un astuto stratagemma, i militari sono riusciti a cogliere in flagranza di reato i malviventi e a bloccarli

I carabinieri di Verona hanno arrestato quattro rumeni e due italiane di età compresa tra i 23 e i 32 anni, accusati di una serie di furti avvenuti nei negozi di articoli sportivi della provincia di Verona.

I sei, dopo essere entrati nei negozi e aver provato, con l’aiuto dei commessi, alcuni capi d’abbigliamento, si sono divisi prima di arrivare alle casse dei punti vendita. Tre di loro si sono attardati facendo finta di provare altri capi d’abbigliamento, che nel frattempo venivano nascosti dopo averne rotto le placche antitaccheggio addosso o in borse da donna o da uomo a tracolla preliminarmente schermate con vari strati di alluminio, mentre gli altri tre pagavano gli oggetti meno costosi prelevati dagli scaffali.

L’attività dei sei è andata avanti per diverso tempo fino a quando i direttori dei negozi, accortisi degli ammanchi a chiusura delle giornate, si sono rivolti ai militari dell’Arma che in breve tempo hanno smascherato il sistema utilizzato dai ladri. I militari, vestitisi da commessi, sono riusciti, dopo alcuni giorni trascorsi tra gli scaffali delle attività prese di mira dalla banda, a sorprendere in flagranza di reato i sei che non hanno potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. I carabinieri, a seguito di una serie di perquisizioni personali e domiciliari, sono riusciti anche a recuperare la refurtiva trafugata in precedenza e restituita ai responsabili dei punti vendita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in negozi sportivi: sgominata dai carabinieri una banda di 6 persone

VeronaSera è in caricamento