Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Arditi

Ragazzi ubriachi e violenti, il lato oscuro del Bacanal. “Ora prendono di mira le vetrine dei negozi”

I festeggiamenti del Carnevale sono degenerati in risse e atti vandalici, la polizia è intervenuta più volte. "I giovani non hanno rispetto" si lamentano i commercianti che chiedono una vigilanza maggiore per il futuro.

Durante la sfilata dei carri allegorici alcuni ragazzi hanno assaltato in zona San Luca la vetrina della bottega di un parrucchiere. L’ingovernabilità di diversi giovani durante i festeggiamenti è imputabile all’uso smodato di alcool, non sono mancate risse presto sedate dai poliziotti in piazza Arditi e via dei Mutilati.

Un giovane, in apparente coma etilico come si legge sulle pagine de L'Arena, se n’è andato sulle sue gambe prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, ma la situazione è ormai insostenibile. Alcuni abitanti lamentano il fatto che ogni anno aumenta la sporcizia lasciata sul terreno, le aree interessate dal Carnevale sono in preda a lanci di uova, farina e altro materiale. In piazza Bra un cestino di rifiuti giaceva a terra, in più zone si sono verificati atti vandalici.

I residenti e i commercianti notano il peggioramento, i giovani adesso hanno cominciato a prendere di mira anche i negozi. Chiedono la presenza di una pattuglia fin dalla mattina in maniera tale da poter vivere anche loro il Carnevale con serenità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi ubriachi e violenti, il lato oscuro del Bacanal. “Ora prendono di mira le vetrine dei negozi”

VeronaSera è in caricamento