menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, aveva investito uomo ed era fuggito perchè senza patente e drogato: sarà rintracciabile

Obbligo di dimora per il 32enne che in via Colombo a Verona aveva travolto un 78enne veronese di Saval. Tornato a Villlafranca, aveva nascosto l'auto in garage per non farsi beccare. Era stato arrestato dopo poche ore

Obbligo di dimora. E' il provvedimento "restrittivo" che la polizia municipale di Verona, in collaborazione con i carabinieri di Villafranca, ha eseguito a carico di un automobilista di 32 anni che lo scorso 15 marzo aveva investito un veronese di 78 anni del quartiere Saval in città, mentre attraversava la strada in via Colombo. Il giovane, alla guida della Bmw intestata al padre, si era allontanato senza prestare soccorso.

L’uomo, individuato a seguito di un’indagine svolta dall’unità di contrasto alla pirateria stradale in collaborazione con la polizia locale di Villafranca, era risultato senza patente perché revocata nel 2013. Dai test in ospedale era anche risultato positivo alla cocaina. Dopo essere fuggito dal luogo dell’incidente, aveva parcheggiato l’auto nel garage della sua abitazione di Villafranca, tentando di depistare le indagini. Valutato il quadro generale e la pericolosità dell’automobilista, il giudice ha disposto per il ragazzo il divieto di allontanarsi dal comune di Villafranca e l’obbligo di restare in casa tutti i giorni in determinati orari, per poter essere sottoposto ad eventuale controllo da parte delle Forze dell’ordine.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento