menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dall'Arena al lago di Garda, quest'estate torna l'autobus per il pubblico della lirica

Iniziativa di Federalberghi e Atv: gli spettatori saranno riaccompagnati negli alberghi al termine dell'opera. Ora tocca ai Comuni estendere il servizio ai locali notturni per la movida

Per il secondo anno consecutivo, grazie al contributo di Federalberghi Garda Veneto, sarà attivato un servizio di autobus di ATV che, al termine dell’opera lirica in Arena, accompagnerà a destinazione i turisti che pernottano sul lago di Garda, toccando tutte le località della sponda veronese, da Peschiera a Malcesine. Poiché il servizio lo scorso anno ha riscosso grande interesse da parte dei turisti, Federalberghi Garda Veneto ha già confermato per  iscritto all’azienda di Trasporti Veronesi ATV la propria disponibilità non solo a contribuire economicamente, così come ha fatto per la scorsa stagione, ma anche a promuovere il servizio attraverso gli hotel associati e attraverso i Welcome Desk, che si occupano di prenotazione alberghiera in loco e sono presenti in tutti gli uffici IAT (Informazione e Assistenza Turistica).

LE CORSE - Ora spetta alle amministrazioni comunali farsi carico del prolungamento serale delle corse per permettere un facile spostamento dei turisti da una località all’altra della costa per frequentare i locali, per assistere agli eventi o per approfondire la conoscenza del territorio. Nella lettera inviata al Direttore Generale di ATV, Stefano Zaninelli, all’assessore provinciale ai trasporti, Gualtiero Mazzi e ai sindaci di tutte le amministrazioni locali, il Presidente di Federalberghi Garda Veneto, Corrado Bertoncelli ha chiesto, inoltre, la possibilità che vengano potenziate le corse diurne per decongestionare il traffico e compensare i notevoli ritardi causati dallo stesso auspicando che il periodo di erogazione del servizio venga allungato rispetto allo scorso anno e vada da maggio, dalla Pentecoste, fino al primo fine settimana di ottobre.

I MOTIIVI - “Riteniamo fondamentale che il prolungamento delle corse serali sia confermato anche per la stagione 2013 - esordisce Corrado Bertoncelli -. E’ controproducente fornire un servizio, ampiamente apprezzato, e sopprimerlo la stagione successiva, soprattutto se si tratta di una iniziativa che, oltre ad avvalorare la nostra riconosciuta accoglienza turistica e tutti sappiamo quanto sia importante soddisfare le necessità dei nostri ospiti, va a vantaggio della sicurezza sulle strade permettendo ai turisti di spostarsi la sera nelle varie località senza necessariamente dover guidare o di andare a cena in qualsiasi ristorante della zona senza preoccuparsi del tasso alcolico. Da considerare, inoltre, che il potenziamento delle linee diurne o serali sarebbe senza dubbio di grande utilità anche per cittadinanza locale. Infine, conclude Bertoncelli, su sollecitazione della stessa clientela, abbiamo chiesto ad ATV di predisporre, oltre al biglietto giornaliero, anche biglietti multi giornalieri da 3 o da 7 giorni, sempre impegnandoci ad una adeguata promozione attraverso i nostri canali. Ci risulta che alcuni comuni lacustri abbiano già confermato il proprio impegno ma perché il servizio possa essere attivato e quindi si possa iniziare a promuoverlo, devono aderire al più presto tutte le amministrazioni locali, anche quelle che, al momento, non hanno deliberato nulla in tal senso.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento