Verona, sull'auto rubata con la refurtiva di un furto in casa: scatta inseguimento della polizia

Banda di ladri scappa dopo lo scasso nei dintorni di Montecchio e viene segnalata al 113. La pattuglia ritrova l'auto poco distante ma il conducente ingrana la matrcia e parte a tutta birra. Fuggitivi tra i campi

Per le Volanti non solo più pattuglie in strada per la prevenzione ma anche interventi di contrasto alla criminalità. Intorno alle 19e30 di giovedì, in località Montecchio di Negrar, sono stati segnalati tre individui che, dopo aver commesso un furto in una abitazione, si erano allontanati a tutta velocità a bordo di una Bmw di colore nero. Giunti sul posto, i poliziotti, dopo alcuni passaggi, sono riusciti ad avvistare la berlina, ferma nelle vicinanze di un campo sportivo.

Alla vista della Volante, però, il conducente, l’unico ad essere rimasto a bordo, ha accelerato bruscamente, dandosi alla fuga. Dopo alcuni chilometri di inseguimento, il malvivente, sentendosi raggiunto, ha così rallentato la marcia, abbandonato l’auto e, coperto dal buio invernale, ha fatto perdere le sua tracce, scappando a piedi per i campi.

All’interno dell’auto, che peraltro risultava rubata tempo prima, sono stati recuperati tre computer portatili, considerati parte della refurtiva. Ora tutto il materiale sequestrato, insieme al veicolo, sono al vaglio del polizia scientifica per i rilievi del caso, grazie ai quali si riuscirà a risalire al fuggitivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento