Cronaca Borgo Trento / Lungadige Attiraglio

Che fine hanno fatto le auto confiscate? Sono da anni nei depositi della Prefettura

Il numero di mezzi sequestrati che si trovano ancora in custodia è ancora incredibilmente elevato. Presto una commissione speciale per stabilirne il valore. "Liste in continuo aggiornamento"

Dal 2008 i veicoli confiscati dalle forze dell’ordine ai rispettivi proprietari vengono catalogati tramite il sistema Sives (Sistema informatico veicoli sequestrati), una rivoluzione che consente di smaltire più velocemente le pratiche per la rottamazione. Il monitoraggio puntuale è cominciato però solo nell’ultimo anno, il 2014, in cui risulta che più di 3250 auto o moto confiscate sono state rottamate o vendute, 450 ancora in custodia e 1500 definite “fisiologiche”.

L'ufficio Applicazione del sistema sanzionatorio amministrativo sta procedendo a riguardo dei 450 mezzi risalenti al periodo 2003-2008, da anni nei depositi convenzionati: l’obiettivo, dopo la nuova legge di Stabilità 2014, è quello di creare una commissione specializzata che possa stabilire un valore da corrispondere ai luoghi di custodia. Sul sito per sessanta giorni, lo scorso aprile, è stata pubblicata una lista dei veicoli confiscati per permettere ai proprietari di fare ricorso e reclamare la propria vettura.

Queste auto o moto sono state sequestrate per vari motivi: mancanza della carta di circolazione, guida per stato d’ebbrezza, per gare di velocità non autorizzate o altre infrazioni della legge.

Alberto Lorusso, dirigente dell’ufficio, non ha certezze invece a riguardo delle 1500 auto “fisiologiche”: è necessario infatti conoscere le intenzioni del proprietario prima di poter procedere alla vendita o alla rottamazione. Il numero, tra quelle sequestrate di recente, è in continua evoluzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che fine hanno fatto le auto confiscate? Sono da anni nei depositi della Prefettura

VeronaSera è in caricamento