Cronaca Stazione / Piazzale 25 Aprile

Verona, sabotaggio con il fuoco degli anti-Tav in stazione a Bologna: treni a singhiozzo per Verona

Dall'alba i tecnici delle Ferrovie stanno cercando di ripristinare le linee per Milano e per il capoluogo scaligero. Non è un blocco della circolazione ma è una situazione di circolazione fortemente rallentata

Dall’alba sulla linea ferroviaria tra Bologna e Milano e la Bologna-Verona la circolazione prosegue a singhiozzo per un presunto attentato terroristico contro l’Alta velocità. Delle 4e30 infatti la circolazione di treni ha subito pesanti ritardi per quattro roghi dolosi appiccati ai pozzetti degli impianti di trasmissione dati per la gestione del traffico in località Santa Viola, alle porte della stazione centrale di Bologna. I treni sulla Bologna-Piacenza, Bologna-Milano, Bologna-Verona e Bologna-Porretta hanno subito numerosi ritardi, in alcuni casi attestati sui 120 minuti. Diverse anche le cancellazioni. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, venuto a sapere da Rfi degli incendi ha confermato il “sabotaggio” sui quattro pozzetti. Dalle 7e30, in particolare, il traffico verso Verona è stato riattivato ma i disagi si sono fatti sentire fino a metà mattinata. I treni regionali della linea convenzionale Bologna - Piacenza sono attestati nella stazione di Bologna Arcoveggio, quelli a lunga percorrenza utilizzano la stazione di San Lazzaro. I viaggiatori sono costantemente informati sia bordo treno sia nelle stazioni.

"Non è un blocco della circolazione ma è una situazione di circolazione fortemente rallentata - spiega una nota di Rfi - con la situazione più difficile sulla Bologna-Milano convenzionale e i viaggiatori che vengono indirizzati ad Arcoveggio e a San Lazzaro. Ovviamente questo è difficoltoso per i passeggeri in partenza da Bologna. I treni sulla Bologna-Milano e quelli Bologna-Verona fanno la loro strada, anche se con una capacità infrastrutturale un po' ridotta e con un allungamento dei tempi di viaggio. In realtà non hanno mai smesso di circolare, hanno fatto deviazioni per un certo periodo".

Per il ripristino completo del tratto ferroviario compromesso dagli incendi si dovrà attendere il tardo pomeriggio di oggi, così come sarebbe stato assicurato dai responsabili Rfi di Bologna. Il procuratore capo del capoluogo emiliano, Roberto Alfonso, avrebbe già aperto le indagini per scoprire i responsabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, sabotaggio con il fuoco degli anti-Tav in stazione a Bologna: treni a singhiozzo per Verona

VeronaSera è in caricamento