Cronaca Centro storico / Piazza dei Signori

Verona, assalto alla città nel lungo ponte dell'Immacolata: 80mila visitatori in un solo weekend

Parcheggi esauriti, "serpentoni" di curiosi e famiglie nelle strade dello shopping, lunghe code per entrare a visitare le attrazioni del centro: dalla Casa di Giulietta alla mostra dei presepi in Arena

Un primo weekend di “test” da tutto esaurito, un secondo rallentato dal maltempo (ma ugualmente un successo per la mostra dei presepi in Arena), un terzo con numeri da capogiro. Il lungo fine settimana dell’Immacolata fa registrare un vero e proprio assalto pre natalizio al centro storico di Verona. Si stima che tra sabato e domenica siano arrivati almeno 80mila visitatori. A dirlo la polizia municipale, che non ha potuto sottrarsi ad ore di superlavoro per far sì che tutto andasse liscio. E così è stato, nonostante qualche coda fisiologica dovuta al traffico della gran quantità di auto. Tanti anche gli stranieri che si sono mossi per affollare le piazze storiche, quelle dove sono presenti i mercatini tradizionali di Norimberga. Ma tutto il centro, da piazza Signori alla Bra, passando per le strade dello shopping, è stato preso “d’assedio”. Folle nei bar, nei negozi, davanti alle bancarelle. Già dalla mattina di domenica i parcheggi per auto, pullman turistici e camper erano andati esauriti e la viabilità, nelle ore di punta di arrivo e di partenza (alle 10 e dalle 18), ha subito pesanti rallentamenti. Parcheggiare è diventata così un’avventura.

Alcuni hanno pensato bene di lasciare la macchina distante dal centro per poi proseguire, sul lungadige, a piedi, godendosi una passeggiata in una delle poche giornate non bagnate da pioggia della settimana. Ma come tutti, poi hanno dovuto fare i conti con la ressa che c’era nelle piazze e nelle vie che le delimitano. Piazza dei Signori, Cortile del mercato vecchio e Cortile del Tribunale quelle riservate ai mercatini natalizi. Pretzel, würstel, crauti, vin brulè, cioccolate. Poco più in là una folla per entrare alla Casa di Giulietta e nel cortile. Poi la Bra: l’Arena, da cui esce la sempre più riconosciuta stella cometa, è stata ancora molto visitata e ancora di più la Rassegna internazionale dei presepi, inaugurata la settimana scorsa e che promette noi record di biglietti staccati per quest’anno (forse l’ultimo negli arcovoli). Non si può che dire contento il Comune che già parla di un afflusso di visitatori “mai visto così” per Natale. Il lunedì dell’Immacolata sembra destinato ad essere copia della domenica con in più un veneto, dato che in mattinata, da piazza Bra, parte la Marcia del giocattolo, per beneficenza. Così domenica, anche oggi: lunghe code si sono formate dal casello di Verona Sud. Sarà dunque bollino rosso traffico.

NATALE 2014 A VERONA: MERCATINI, SHOW, EVENTI IN PIAZZA. COSA FARE

TRAFFICO E PARCHEGGI - Dopo l’enorme mole gestita dalla Municipale, corso Porta Nuova domenica è stata chiusa al traffico già dalle 10. Le auto erano dirette ai parcheggi Cittadella e Arena. Tutto esaurito anche per posteggiare la macchina a piazza Isolo, parcheggio del Tribunale. Anche Stazione Est e Ovest e San Zeno (normalmente snobbato). Eccellente riscontro per l’ex Gasometro (parcheggio Centro), sul lungadige. Chi non ha giocato la carta del “ticket” ha dovuto lottare per guadagnarsi un posto in superficie, in strada. E qualcuno, come sempre è stato beccato. La Municipale avrebbe comunque rilevato un numero di multe molto inferiore alle aspettative: una sessantina i verbali staccati. Nella circonvallazione interna della città qualche disagio c’è stato: per un attimo si è temuto un blocco totale in Raggio di Sole e Oriani (quelle che portano a corso Porta Nuova). E in autostrada lo stesso. Le uscite a Verona Sud sono state intasate e le auto hanno proceduto a singhiozzo verso il centro. Rallentamenti sono stati registrati, a tratti molto intensi, sulla A22, verso il Brennero. A Trento e Bolzano infatti si concentrano gli altri mercatini natalizi tradizionali. Orari da evitare? I soliti: 10-11 su strade e autostrade in direzione Verona centro e a partire dalle 17 per il ritorno a casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, assalto alla città nel lungo ponte dell'Immacolata: 80mila visitatori in un solo weekend

VeronaSera è in caricamento