menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, pazzo per la sua ex: continue botte e minacce. Anche contro suo padre

Agli arresti, pochi giorni fa, finisce il 39enne che lei aveva deciso di lasciare per la violenza che era costretta a subire ogni volta. Nemmeno il genitore era risucito a calmarlo. Anzi: a farne le spese anche lui, con amici e dipendenti

Ubriaco o meno, non faceva differenza. Violento lo era sempre. La sua ex fidanzata era costretta a subire qualsiasi angheria da lui, 39enne, finito in manette pochi giorni fa per stalking e lesioni. La picchiava. La insultava e aggrediva. Tante minacce e tante medicazioni nell'incubo vissuto dalla povera ragazza, la cui unica colpa era stata quella di fidarsi dell'uomo dopo il primo schiaffo ricevuto. Ma lui doveva averci preso gusto. Così, quando si era deciso di lasciarlo, dopo cinque mesi di soprusi, l'uomo non ci aveva più visto. Ha cominciato a perseguitarla, a pedinarla, da maggio. Quando lei trovava il coraggio di affrontarlo, lui non pronunciava frase senza che ci mettesse dentro una minaccia o un insulto. Lui voleva fare pace attraverso la guerra. "Ti ammazzo", era una delle cose che le rivolgeva più spesso.

Nemmeno al lavoro lei era tranquilla. Il suo ex passava di continuo e l'aveva costretta a cambiare percorso per andare da qualsiasi parte. Ma violento, secondo le testimonianze accolte in aula, il 39enne lo era sempre. Con tutti. Suo padre non ha smentito il carattere irascibile del figlio e gli ha testimoniato contro. Troppe le botte subite dopo che gli aveva chiesto di lasciare in pace la povera ragazza. Il 39enne aveva alzato le mani anche contro un dipendente del padre. Poi contro un suo amico, colpendolo con un casco da motocicletta. Come spiega L'Arena, decisive, per concedere gli arresti domiciliari al manesco, erano state le confessioni di suo padre. L'accusato comparirà mercoledì davanti al giudice per le indagini preliminari, Paolo Scotto di Luzio, per raccontare la sua versione dei fatti in sede di interrogatorio di garanzia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento