Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Michele / Piazza Madonna di Campagna

Atti persecutori alla ex moglie, arrestato dai carabinieri e portato in carcere

L'uomo è un 49enne di origini napoletane, che pochi giorni prima dell'arresto era stato già fermato dai militari perché evidentemente ubriaco infastidiva alcuni avventori del bar, tra cui la ex compagna

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona lo avevano arrestato lo scorso 9 giugno, quando in evidentemente stato di ubriachezza infastidiva alcuni avventori del bar Madeleine, tra cui la ex moglie e il suo nuovo compagno. L'uomo è un 49enne di origini napoletane e l'intervento dei carabinieri lo aveva fatto ulteriormente arrabbiare, tanto da scagliarsi contro i militari. Fu quindi arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Ieri, 25 giugno, sempre i militari di Verona hanno proceduto ad eseguire l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo, per il reato di atti persecutori ai danni della ex moglie. La donna aveva subìto l'ultima aggressione nello stesso bar in cui l'uomo era stato arrestato la volta precedente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti persecutori alla ex moglie, arrestato dai carabinieri e portato in carcere

VeronaSera è in caricamento