Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Peschiera del Garda / Viale Stazione

Verona, da Arezzo per stabilirsi a Garda: scende dal treno e la fermano. Ha 39 pasticche di ecstasy

Ragazza toscana di 23 anni beccata in auto con un amico prima di prendere un bus verso la nuova casa. La Finanza la controlla e il fiuto del cane antidroga Tagor è decisivo. Addosso le trovano anche anfetamina

Era appena arrivata a Peschiera del Garda la 23enne di Arezzo aretina che nella giornata di giovedì è stata arrestata dalla guardia di finanza per spaccio di droga. Stava sostando nel piazzale della stazione con un amico ed era pronta per salire sul primo autobus e spostarsi nella zona di Garda, dove si sarebbe trasferita e avrebbe preso in affitto un appartamento. I finanzieri, al controllo, hanno subito percepito la sua agitazione. E il fiuto di Tagor, cane antidroga delle Fiamme Gialle, si è rivelato, ancora una volta, decisivo. Il pastore tedesco infatti ha segnalato lo zaino della ragazza e non ha sbagliato: all'interno sono state rinvenute oltre 39 pasticche di ecstasy e alcuni grammi di anfetamina. La giovane con precedenti per detenzione di stupefacenti e furto con scasso, è stata quindi arrestata in flagranza di reato e posta a disposizione del pm Elisabetta Labate, che coordina le indagini. Venerdì mattina è previsto il processo per direttissima.

Ancora una volta si rivelano efficaci i mirati e periodici controlli svolti dalla Finanza di Verona a contrasto del traffico e dello spaccio di stupefacenti in tutta la provincia. Particolare attenzione è rivolta anche ai principali snodi stradali, autostradali e ferroviari luoghi di transito, tra gli altri, di spacciatori che giungono nel Veronese per curare i loro “affari” e mettere in commercio sostanze stupefacenti di vario genere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, da Arezzo per stabilirsi a Garda: scende dal treno e la fermano. Ha 39 pasticche di ecstasy

VeronaSera è in caricamento