Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Povegliano Veronese / casello autostradale A4

Verona, ambulanza senza assicurazione e revisione, autista con patente scaduta: sequestro e denuncia

A norma, sul mezzo di proprietà di una società privata romana che si occupa di trasferimento di pazienti, non c'era nulla. Fanali malfunzionanti e cristallo scheggiato. La scoperta a Povegliano

Niente assicurazione, niente revisione, fanali malfunzionanti, parabrezza scheggiato, dotazioni scarse. E conducente con la patente scaduta. In pratica era totalmente fuori regola l’ambulanza che i poliziotti di Verona Sud, durante un normale controllo, hanno scoperto nell’area di servizio a Povegliano. Il mezzo è stato passato al setaccio dopo le prime due anomalie registrate dagli agenti. Vedendola parcheggiata e in quelle condizioni hanno cominciato a stendere un verbale che si è concluso con il sequestro. L’ambulanza è di proprietà di una società privata romana che si occupa principalmente di trasferimenti non gravi. Ma in ogni caso deve essere irreprensibile per il trasporto di pazienti. Con il cristallo rotto (è stato evidenziato un buco) infatti, non può circolare perché pericoloso. All’interno anche la bombola di ossigeno non era a posto. Nella fattispecie l’autista ha confessato di essere in servizio per portare da Brescia a Roma un cliente. Un viaggio di lunga tratta che però è terminato con i sigilli al veicolo, una multa di 1500 euro e la denuncia del conducente. Come spiega L’Arena, quest’ultimo

senza prendersela troppo, ha annunciato che sarebbe tornato a Roma a piedi. Difficile da credersi. Di certo c'è che la sottosezione di Verona quell'ambulanza l'ha posta sotto sequestro su decisione del magistrato. Curioso resta il fatto che da Roma a Verona nessuno abbia controllato quel mezzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, ambulanza senza assicurazione e revisione, autista con patente scaduta: sequestro e denuncia

VeronaSera è in caricamento