Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Indipendenza

Verona, lo allontanano per occupazione abusiva e dopo pochi giorni lo arrestano per spaccio

Nei guai un 20enne marocchino: è stato visto da alcuni agenti in borghese della Municipale proprio mentre stava vendendo droga ad un ragazzo di 24 anni nei giardini di piazza Indipendenza, già meta di presunti sbandati

Viene allontanato per occupazione abusiva e lo arrestano dopo pochi giorni per spaccio. Una storia che sembra si ripeta, a Verona. La polizia municipale ha infatti fermato martedì pomeriggio un 20enne di nazionalità marocchina e senza fissa dimora in città, pochi istanti dopo la vendita di droga ad un 24enne. I controlli sono avvenuti all'interno dei giardini di piazza Indipendenza, verso le 18. Trattenuto presso la cella di sicurezza del comando, il giovane è stato condotto mercoledì mattina davanti al giudice.

In azione alcuni agenti in borghese, appostati nell'area verde per monitorare la situazione, anche in relazione a precedenti interventi e ad alcune segnalazioni raccolte dai vigili di quartiere. Gli agenti hanno visto l'indagato proprio nel momento della cessione ad un giovane, che ha pagato dieci euro per due grammi di sostanza poi risultata essere hashish. La sostanza è stata sottoposta a sequestro unitamente a 115 euro, risultati provento dell'attività di spaccio. Dagli accertamenti della Municipale è poi emerso che l'indagato aveva precedenti specifici per attività di spaccio e che lo scorso giovedì era stato denunciato per aver occupato abusivamente un'area di cantiere in Corte Farina insieme ad altre due persone, una delle quali poi raggiunta da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per precedenti reati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lo allontanano per occupazione abusiva e dopo pochi giorni lo arrestano per spaccio

VeronaSera è in caricamento