menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio Luca Rosellini: se n'è andato nella notte una voce storica di Radio Verona

Il giornalista di TeleArena e Radio Verona si è spento improvvisamente nella notte a soli 56 anni, lasciando una moglie e un figlio piccolo. Si era sentito male mentre era al lavoro. Gli era salita vertiginosamente la febbre

Se n'è andato improvvisamente nella notte Luca Rosellini, voce storica di Radio Verona e giornalista per TeleArena. Aveva 55 anni, lascia una moglie e un figlio piccolo. Dalla Redazione di Verona Sera le più sentite condoglianze ai familiari.

Luca aveva passato la giornata in redazione ma ad un certo punto aveva accusato segni di stanchezza. Si era sentito male e gli era salita la febbre. Aveva chiesto di essere sostituito e aveva fatto ritorno a casa. Le sue condizioni però si erano aggravate, la febbre era salita ed era stato richiesto un ricovero in ospedale. Purtroppo è mancato dopo poco. Sulle cause precise del decesso si stanno compiendo gli accertamenti.

Come spiega L'Arena, che con RadioVerona e TeleArena fanno parte del Gruppo editoriale "Athesis",

"La voce di Luca Rosellini era diventata popolare per le dirette dalla questura e dal comando dei carabinieri, fatte di racconti brevi e circostanziati legati alla cronaca nera. Era un lavoratore instancabile, e un giornalista sempre pronto a dare aiuto, a rispondere con una battuta allegra a un momento di difficoltà, a guardare il futuro in maniera positiva.

La sua carriera è trentennale. Aveva iniziato a lavorare come speaker nelle prime radio della città. Poi alla fine degli anni Ottanta l'approdo in quella che da sempre è la radio dei veronesi, RadioVerona. Qui conduceva il programma «Diretta Sport», lo stesso che ancora tiene banco nelle frequenze. A dividere con lui il lavoro Gianni Martinelli, e dai campi delle partite Gigi Vesentini. Più tardi, eccolo a coordinare la redazione radiofonica. E dopo qualche anno l'esperienza televisiva con TeleArena, fatta di servizi di politica amministrativa ma anche di cronaca nera. Di questi ultimi periodi lo ricordiamo nella trasmissione diretta da Gigi Vesentini «Serie A», in onda la domenica pomeriggio, dove Luca incontrava i vecchi compagni di avventura radiofonica come Baldelli, Gnugnoli, Fanna e Claudio Ci, e tanti altri che hanno fatto la vera storia della musica a Verona. Luca amava il suo lavoro. Era uno di quelli che nonostante la giornata di riposo o addirittura le ferie, passava in redazione a salutare. Sembrava non volere mai lasciare il suo posto di lavoro."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento