Verona, "acqua, doccia, sono forte": in delirio alcolico si denuda e si lancia nel canale Camuzzoni

Lo strano gesto è probabilmente legato al festeggiamento della ricorrenza ortodossa del battesimo di Gesù. Fortunatamente la donna, 54enne ucraina, è stata recuperata prima di finire tra le grate degli sbarramenti

Intervento a dir poco provvidenziale dio vigili del fuoco e polizia sulle rive del canale Camuzzoni, domenica. Un equipaggio delle Volanti, in supporto ai pompieri di Verona, si è lanciato nel recupero di una donna. La signora, una 54enne ucraina residente nel Modenese, in evidente stato di ebbrezza, era stata vista poco prima spogliarsi nei pressi della stazione Porta Nuova e, proferendo parole sconnesse, quali, “acqua, acqua, doccia, sono forte”, tuffarsi nel canale e venire trascinata via dalla forte corrente.

Lo strano gesto è probabilmente legato al festeggiamento della ricorrenza ortodossa del battesimo di Gesù. Fortunatamente la donna è stata recuperata prima di finire tra le grate degli sbarramenti del canale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento