Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Via Giovanni Francesco Caroto

Verona, accoglienza profughi: quasi pronta la palazzina Nato sulle Torricelle

Dopo i lavori di ristrutturazione, la palazzina che alloggiava il personale Nato in via Caroto è quasi pronta per accogliere i rifugiati. Intanto, a Costagrande ci si prepara ad affrontare l'inverno

Per adesso ospiterà solo qualche decina di persone, ma come promesso, entro la fine di settembre, la palazzina degli ex alloggi Nato sarà pronta ad accogliere alcuni dei profughi in arrivo a Verona. Come riporta L'Arena, saranno al momento solo una ventina i rifugiati ospitati. Sono stati necessari dei lavori di riadattamento, ma la palazzina era tutto sommato in buone condizioni e già dotata di un impianto di riscaldamento, che necessita di riparazione come altri impianti. Ora manca solo la sistemazione dell'arredamento.

Il problema riscaldamento si fa invece sentire alla tenuta Costagrande, in cui, durante l'estate, i profughi hanno alloggiato in tende da campo. Durante l'inverno, una tale sistemazione non sarà più possibile, perciò sarebbero in arrivo delle casette prefabbricate in legno. Come si legge su L'Arena, non è ancora confermata l'ipotesi casette, ma la Prefettura ha parlato di "progettualità per la stagione fredda, per accogliere con criteri di civiltà i richiedenti asilo".

Tuttavia, come già ipotizzato dalla Prefettura durante gli ultimi vertici in materie, l'obiettivo è quello di ridurre gli ospiti a Costagrande, per contenere i problemi derivanti dalla gestione di grandi gruppi di migranti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, accoglienza profughi: quasi pronta la palazzina Nato sulle Torricelle

VeronaSera è in caricamento