Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Stella

Con un abbraccio rubava portafogli, poi in tribunale prova a giustificarsi: "Ero ubriaco"

Con una donna in via XX settembre il colpo era andato a segno, mentre la seconda volta in via Stella i due sono stati meno fortunati e gli agenti sono riusciti a matter loro le manette ai polsi

Una coppia di uomini di origini nordafricane usava la tecnica dell’abbraccio per rubare a vittime inconsapevoli, uno distraeva con una stretta di mano e l’altro abbracciava il malcapitato sfilandogli dalle tasche il portafoglio.

La prima volta, con una donna in via XX settembre, il segno è andato a colpo, mentre la seconda volta uno dei due ladri in via Stella si è trovato ad abbracciare un uomo che ha prontamente reagito con uno spintone e ha dato l’allarme. Gli agenti hanno poi arrestato i due uomini e hanno trovato su di loro un telefonino. Era della donna rapinata in via XX settembre che, una volta rintracciata, ha fornito un’uguale descrizione del furto in cui uno dei due, vestito allo stesso identico modo, l’abbracciava.

L’imputato, già colpevole di diversi reati contro il patrimonio, è poi tornato in libertà grazie a un patteggiamento. Si è giustificando dicendo che era ubriaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un abbraccio rubava portafogli, poi in tribunale prova a giustificarsi: "Ero ubriaco"

VeronaSera è in caricamento