Cronaca Borgo Venezia / Via Montorio

Verona, a 101 anni gli rinnovano la patente: Emilio ancora al volante

Un'altra "tacca" per il "ragazzino" centenario di Montorio. I medici specialisti lo "promuovono" a pieni voti. Lui, conosciuto da tutti in città, vive ancora in piena autonomia e guida la sua Fiat Giardinetta del '67

"E anche quest'anno è andata" deve aver pensato, dopo esser uscito dall'autoscuola, patente in mano. Nulla di strano se non fosse che Emilio Zumerle, di Montorio, ha compiuto 101 anni lo scorso 21 marzo. La sua carta d'identità riporta la data di nascita: 1912. Un traguardo, si potrebbe dire.

I medici convocati per i rinnovi delle patenti lo hanno "promosso" a pieni voti. Volto scavato e corpo un po' ricurvo, certo, ma sono i segni dell'anzianità. Non bastano, tuttavia, per scoraggiare un "osso duro" come Emilio, che la patente l'ha presa a 55 anni perché prima non poteva permettersi un'auto. Così anche nel 2013 potrà guidare la sua Fiat Giardinetta del 1967, l'auto che non ha mai cambiato. Come spiega il Corriere Veneto, il "ragazzino" centenario di Montorio conduce una vita completamente autonoma: cura il suo orticello, cucina ciò che raccoglie e si prende cura di se'.

La moglie lo ha abbandonato nel 2000 e l'auto gli è servita ad andarla trovare all'ospedale quando aveva cominciato a stare male. Avanti e indietro da San Bonifacio per mesi, ad accudire l'amata di una vita. Emilio non ha mai smesso di guidare così come non ha mai abbandonato le sue passioni come la pesca nei fossi alle Ferrazze. L'unica rinuncia l'ha fatta con la caccia, lasciata a 97 anni suonati, dopo esser stato premiato dal sindaco Flavio Tosi come il cacciatore più anziano del Veneto.

IL SERVIZIO TV SU EMILIO ZUMERLE DI MONTORIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, a 101 anni gli rinnovano la patente: Emilio ancora al volante

VeronaSera è in caricamento