menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Verona Città Cardioprotetta”. Venti defibrillatori installati davanti alle farmacie

L’iniziativa “Farmacuore Verona” ha preso il via oggi e prevede l'installazione dei dispositivi in altrettanti punti opportunamente selezionati dal Suem 118

Ha preso il via oggi, con l’inaugurazione del primo defibrillatore all’esterno della farmacia Centrale di piazza Erbe, l’iniziativa “Farmacuore Verona” che prevede l’installazione di oltre 20 cardiodefibrillatori semiautomatici esterni per emergenza (DAE) davanti ad altrettante farmacie veronesi. L’iniziativa, patrocinata da Federfarma Verona, rientra nell’ambito del percorso “Verona Città Cardioprotetta” voluto dal Suem 118 in collaborazione con il Comune di Verona e la Polizia municipale. Presenti il Sindaco, il presidente di Federfarma Verona Marco Bacchini con la vicepresidente e coordinatrice dell’iniziativa Arianna Capri, Massimiliano Maculan del Suem 118, il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura e le famiglie Damini e Modena, che hanno donato altri due defibrillatori da posizionare, uno, davanti al Comando della Polizia Municipale di Verona in via del Pontiere e l’altro nell’area antistante la stazione ferroviaria di Porta Nuova.

I defibrillatori, contenuti all’interno di “totem” allarmati e telecontrollati dalla Centrale Operativa 118, saranno in rete per essere monitorati (nei loro dispositivi di funzionamento) e vigilati al fine di garantirne l’efficienza 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno. Qualsiasi manomissione delle teche sarà segnalata per via telematica alla Centrale operativa del 118 che provvederà ad allertare la ditta incaricata della manutenzione affinché tutti i defibrillatori siano sempre in perfetto stato e pronti per essere utilizzati da cittadini formati attraverso un facile e breve corso e da qualunque cittadino attraverso le “istruzioni-prearrivo” fornite al telefono dagli infermieri della Centrale del 118. La procedura di utilizzo prevede una voce guida che spiega con chiarezza ogni passaggio.
La prima fase del progetto vedrà l’installazione dei primi 10 cardiodefibrillatori, donati al Comune di Verona da Federfarma Verona e da alcune aziende del settore, in altrettanti punti strategici studiati dal 118 all’interno della città. Oltre che in piazza Erbe, i defibrillatori saranno istallati davanti alle farmacie “Internazionale Capri” in piazza Bra, “Due Campane” in via Mazzini, “Alla Concezione” di via San Nazaro, “Martari” in via Dei Mille, “Borgo Milano” in corso Milano, “Soave” in via San Lucillo, “Capri” in via Bassone, “La mia farmacia” in via Murari Bra e “Realdon” in via Villafranca. Nel corso della seconda fase dell’iniziativa, gli altri dispositivi a disposizione saranno installati in tutta la provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento