Vendevano ombrelli in via Mazzini e in Bra: scattano i sequestri, fermati sei ambulanti

La polizia municipale ha svolto un'operazione di contrasto alla vendita abusiva nel centro

Polizia municipale in piazza Bra

LSono sei i cittadini srilankesi identificati ieri pomeriggio nel corso di un’operazione per contrastare la vendita abusiva in centro storico, tra piazza Bra e via Mazzini. Tre di loro sono stati anche fotosegnalati e raggiunti dall’ordine di allontanamento per 48 ore, provvedimento propedeutico al Daspo urbano in caso di recidiva.

La polizia municipale, che ha potenziato i controlli sul territorio per l’aumento dei turisti che arrivano in città, ha sequestrato 138 pezzi tra ombrelli, piccoli e grandi, e varie mantelle antipioggia. Nessun ambulante vendeva merce contraffatta legata a nomi di importanti aziende, attività questa che avrebbe anche conseguenze penali.

«Un’operazione in difesa dei commercianti di Verona, di chi paga gli affitti e di chi fa regolarmente il proprio lavoro. - commenta l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato - Abbiamo previsto quest’iniziativa dedicata proprio all’abusivismo, al lavoro nero e allo sfruttamento di soggetti deboli. Questa è una delle prime operazioni anche a difesa dei turisti e dei veronesi importunati, che andremo ad aumentare con l’arrivo della stagione estiva. Un modo anche per contrastare la concorrenza sleale, che va immediatamente colpita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento