Sciarpe e felpe contraffatte vendute al Bentegodi durante Hellas-Brescia

Operazione della Guardia di Finanza che ha sequestrato quattrocento articoli e denunciato un ambulante. I controlli erano inseriti all'interno dell'operazione nazionale denominata «Offside Counterfeiting 2»

Sciarpe contraffatte sequestrate

Martedì sera, 2 aprile, in occasione della partita di calcio tra l'Hellas Verona e il Brescia, i finanzieri di Verona hanno controllato attorno allo stadio Bentegodi le attività ambulanti che vendevano abbigliamento e accessori e hanno sequestrato quattrocento articoli tra maglie, felpe, cappellini, t-shirt e sciarpe, denunciando un uomo per vendita di prodotti contraffatti.

 sciarpe-maglie-hellas-confiscate-finanza--3

I controlli erano inseriti all'interno dell'operazione nazionale denominata «Offside Counterfeiting 2» per il contrasto agli illeciti in tema di violazioni al diritto di proprietà; un'iniziativa ideata dalla Guardia di Finanza in collaborazione con la Direzione generale per la lotta alla contraffazione, l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico e la Lega Nazionale Professionisti di Serie A e B. Il suo scopo è quello di richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica sull'importanza della legalità nel mondo della proprietà intellettuale.
In particolare, il progetto vuole sensibilizzare i consumatori sui pericoli derivanti dall'acquisto e dall'utilizzo di beni contraffatti e sui pertinenti danni generati al sistema economico e produttivo. A tal fine, la Lega di Serie A e la Lega di Serie B hanno dato la possibilità di veicolare il messaggio di legalità durante l'ingresso in campo delle formazioni e del team arbitrale. E a bordo campo è stato esposto uno striscione con lo slogan «L'originale vince».

guardia-finanza-originale-vince-hellas-brescia-2

Per contrastare la contraffazione, le Fiamme Gialle di Verona da gennaio a marzo di quest'anno hanno già sequestrato più di trentatremila prodotti tra beni di consumo, elettronica, giocattoli e abbigliamento. I denunciati sono stati quattro, mentre i multati diciannove, per violazioni alle norme in materia di contraffazione, sicurezza prodotti e tutela del made in Italy.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari lungo la Transpolesana: muore imprenditore

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento