Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Bonifacio / Via Marco Minghetti

Vende cocaina in casa sua e viene scoperto: 49enne finisce nei guai

I carabinieri di San Bonifacio stavano tenendo monitorato il viavai dall'abitazione e quando hanno fermato un presunto cliente in possesso di droga, hanno dato il via alla perquisizione domiciliare

Un'altra persona è stata fermata nella serata di domenica nell'ambito della lotta allo spaccio di droga. Si tratta di un 49enne di origini albanesi, coniugato e con precedenti anche specifici, che è stato arrestato dai carabinieri dell'aliquota operativa di San Bonifacio in via Minghetti.

Le indagini dei militari avrebbero permesso di appurare che proprio presso il suo domicilio sarebbe stata messa in piedi una vera e propria centrale dello spaccio a cui avrebbero fatto riferimento clienti per lo più stranieri, seppur il numero delle cessioni non era molto elevato. 
Proprio durante un servizio di osservazione infatti, i carabinieri avrebbero seguito e fermato un cittadino albanese residente a Ronco all’Adige, dopo che questi era uscito dall’abitazione, trovandolo in possesso di cocaina. A quel punto è scattata la perquisizione domiciliare nei confronti del 49enne, che ha permesso al personale dell'Arma di portare alla luce un totale di 35 grammi di cocaina, in parte già suddivisa in dosi, sostanze da taglio, 2 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Inoltre nella disponibilià dell'uomo, che risulta essere disoccupato, sono stati trovati circa 800 euro in banconote di vario taglio, che sono stati sequestrati così come il precedente materiale. 

Portato dunque presso il comando della compagnia di San Bonifacio, l'albanese è stato fotosegnalato e dichiarato in arresto con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti: portato nel ccre di Montorio, è ora a disposizione dell'Autorità giudiziaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende cocaina in casa sua e viene scoperto: 49enne finisce nei guai

VeronaSera è in caricamento