Variante alla Statale 12. I progetti li paga la Regione più di un milione di euro

L'assessore Elisa De Berti ha annunciato lo stanziamento da parte dell'ente regionale per portare avanti un'opera di cui si stima un costo per l'Anas superiore ai 130 milioni di euro

Durante il vertice che si è tenuto ieri, 20 ottobre, a Buttapietra, è stato annunciato un nuovo progresso per la realizzazione della variante alla statale 12, tredici chilometri di una nuova strada che passera per Buttapietra, ma anche per Isola della Scala, Vigasio, Castel d'Azzano, fino a Verona. 

Nel marzo scorso, l'assessore regionale Elisa De Berti aveva dichiarato che i lavori sarebbero partiti entro il 2018, concetto ribadito anche ieri, come scrive Luca Fiorin su L'Arena. La regione Veneto farà la sua parte con lo stanziamento del un milione e 250 mila euro per il progetto preliminare e per quello definitivo. Dopo di che la palla passerà alla Provincia che dovrà valutare la necessità di una valutazione di impatto ambientale (Via). Se si dovrà attendere la Via i cantieri potrebbero ritardare di un anno.

L'assessore De Berti ha poi sottolineato che la stima per il costo dell'opera è di 135 milioni di euro da parte di Anas ed è stata confermata la compattezza dei rappresentanti dei territori per far sì che la strada tanto attesa sia finalmente realizzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento