rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Variante sp6 il candida

Il candidato del Pd Michele Bertucco mette sotto la lente di ingrandimento il progetto

Una favola per attirare consensi in campagna elettorale” esordisce così il candidato veronese del Pd Michele Bertucco parlando della variante sp6. Toni accesi che l’aspirante sindaco rivolge verso l’amministrazione che solo due giorni fa presentava sviluppi concreti .

“ Sono molti gli anni sprecati in questo progetto – sottolinea Bertucco – senza arrivare ad una struttura reale e concreta affidandosi a finanziamenti che in realtà non esistono”. Il candidato del partito illustra come il progetto non può trovare alcuna conclusione a causa degli eccessivi costi di costruzione. Bertucco risolve il problema "consigliando di utilizzare i fondi in possesso alla regione per concentrare le energie soprattutto in alcuni punti cruciali per la sp6". “In primo luogo – chiarisce Bertucco – è necessario migliorare la viabilità della rotonda del giardinetto in modo che il traffico possa scorrere in maniera più fluida.


Altro nodo cruciale della variante riguarda l’uscita di Quinto, dove , la bretella che passa dietro il Mangimi Veronesi per collegarsi alla viabilità di quinto prevede uno svincolo che, a nostro avviso, non è di alcuna utilità .” “L’intero finanziamento a disposizione del comune deve andare a migliorare questi punti oltre che chiarire quale destino avrà la pista ciclabile che risulta realizzata solo in parte nella sp6 ” conclude il consigliere del Pd Marta Fisher.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante sp6 il candida

VeronaSera è in caricamento