Cronaca Bardolino

Rubato dal presepe e smembrato: la triste fine del Gesù di Bardolino

Nella notte di sabato alcuni vandali hanno sottratto dalla mangiatoia della sacra rappresentazione della chiesa dei Santi Nicola e Severo la statuetta del Bambinello. Poi l'hanno fatta a pezzi

Per definizione, un vandalo è qualcuno che compie un gesto insensato ai danni di qualcuno o della comunità intera. Difficile trovare una descrizione più precisa per chi, sabato notte, ha deciso di divertirsi ai danni dei fedeli di Bardolino, rubando e distruggendo la statuetta benedetta di Gesù Bambino presente nel presepe della chiesa.

TRISTE OMELIA - E' con voce sconsolata che il parroco della chiesa dei Santi Nicola e Severo durante la funzione di domenica ha raccontato ai suoi fedeli quanto era accaduto nella notte. Uno o più teppisti, dopo aver rubato la statuetta raffigurante il Bambinello dal grande presepe posizionato all'esterno, nel pronao della parrocchiale, l'hanno fatta a pezzi e sparpagliata per i quattro angoli del paese. Lo stesso ecclesiastico ha scoperto tutto solo dalla voce di un ragazzo, giunto in chiesa reggendo tra le mani uno dei frammenti della statuetta ritrovato a Parco Bassani. Durante la giornata sono stati recuperati anche gli altri pezzi: le due braccia sono state segate, i piedi spezzati e la testa strappata via. Ora il prete si appresta a sporgere denuncia, ma l'esame delle telecamere che potrebbero aver registrato il fatto non lascia speranze: tra zone d'ombra e dispositivi fuori uso non sembrano esserci molte possibilità di identificare i colpevoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato dal presepe e smembrato: la triste fine del Gesù di Bardolino

VeronaSera è in caricamento