Staccata targa dell'Anpi Verona, Alessia Rotta (PD): «Un gesto vile»

La deputata veronese ha espresso piena solidarietà alla sede locale dell'associazione dei partigiani e all'Istituto veronese per la storia della resistenza e dell'età contemporanea

La sede dell'Anpi (Foto Gmaps)

All'Anpi e all'Istituto veronese per la storia della resistenza e dell'età contemporanea va la mia piena solidarietà.

Lo ha dichiarato la parlamentare veronese del Partito Democratico Alessia Rotta per commentare un atto vandalico di cui la stessa Rotta ha dato notizia. Ignoti avrebbero rimosso la targa dalla sede dell'Istituto veronese per la storia della resistenza e dell'Anpi, in via Cantarane.
«Un gesto vile, non ripreso da nessuna videocamera di sorveglianza, alla faccia delle migliaia che Salvini e i suoi sodali veronesi hanno detto di mettere ovunque - ha aggiunto Rotta - Quella sede non solo non è stata adeguatamente controllata e difesa dopo le ripetute minacce, ma addirittura il sindaco Sboarina nei mesi scorsi aveva ipotizzato di revocarne la concessione all'Anpi». Il riferimento è alla polemica tra il primo cittadino di Verona e la sede locale dell'Anpi per una serata pubblica sulle foibe organizzata dall'associazione dei partigiani.

Potrebbe interessarti

  • Piscina interrata: ecco la guida che vi svelerà tempi e costi

  • Labbra sensuali e carnose: ecco i rimedi naturali per un super effetto volume

  • Smagliature addio: cause e rimedi per eliminarle

  • Case e Millenials: ecco il nuovo studio presentato da Ance Verona

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Veronese. Un trattore si ribalta e l'agricoltore perde la vita

  • Rimasto schiacciato sotto il trattore, non c'è stato nulla da fare per il 59enne

  • Tragedia nel Veronese: muore dopo un incidente stradale in scooter

  • Spari e paura a Santa Lucia: 41enne in rianimazione, fermato un uomo

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 giugno

  • Mamma dimentica le chiavi: bimbo di un solo anno resta chiuso in auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento