Cronaca Brenzone / Piazza Unità D'Italia

Notte di vandalismo a Brenzone, imbrattati muri ed un'auto del Comune

Il sindaco Davide Benedetti: «Le indagini procedono e spero portino quanto prima all'identificazione dei responsabili»

Muri coperti da disegni e scritte e un'auto del Comune imbrattata. Questo il risultato di una notte di vandalismo capitata nei giorni scorso a Brenzone e nella frazione di Marniga. La vettura comunale è una vecchia Panda usata dai servizi tecnici del municipio. Più oneroso sarà invece il ripristino dei muri su cui sono state disegnate opere non richieste e non gradite dai proprietari. Proprietari che dovranno mettere mano ai portafogli per coprire i costi di ritinteggiatura. I responsabili degli atti vandalici, infatti, non sono ancora stati identificati. Per individuarli sono in corso indagini congiunte di carabinieri e polizia locale. Militari e agenti stanno visionando le telecamere di videosorveglianza che avrebbero ripreso gli autori delle scritte.
Decisamente arrabbiato il sindaco di Brenzone Davide Benedetti, che sulla sua pagina Facebook ha scritto: «Qualcuno ha pensato bene di passare il proprio tempo, sfruttando le ore notturne, danneggiando e imbrattando il patrimonio pubblico e quello privato. Le indagini procedono e spero portino quanto prima all'identificazione dei responsabili. Difficile parlare di arte. Trattasi evidentemente di qualche imbecille che dall'adolescenza avanza ancora qualche scappellotto educativo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di vandalismo a Brenzone, imbrattati muri ed un'auto del Comune

VeronaSera è in caricamento