menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valeggio, aggressione e minacce di morte per estorcere denaro. Un arresto

Un operaio kosovaro, nonostante le inadempienze, pretendeva soldi da un imprenditore edile. Provvidenziale l'intervento dei carabinieri

Un intervento dei carabinieri immediato. L'estorsore stava aggredendo e minacciando di morte la sua vittima, costringendola a consegnargli altro denaro oltre ad alcune migliaia di euro già indebitamente ottenute. L'uomo però è stato bloccato e ammanettato.

È accaduto ieri pomeriggio, 28 settembre, a Valeggio sul Mincio e ad intervenire sono stati i carabinieri del Radiomobile di Peschiera del Garda. I militari sono entrati in un'impresa edile e hanno arrestato un operaio kosovaro che, nonostante le inadempienze contrattuali di cui si era reso responsabile nella realizzazione di alcuni lavori edili, pretendeva con la violenza ed attraverso minacce altri soldi dal titolare della ditta vallegiana.

Lo straniero, dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza, è comparso davanti al giudice del tribunale di Verona che, dopo aver convalidato l'arresto, ha disposto nei suoi confronti l'obbligo di firma a Bergamo, dove risiede.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento