Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Scoperto dai ricercatori della Glaxo un vaccino quadrivalente contro l'influenza

Il vaccino efficace si contro i due ceppi A e gli altrettanti del virus B influenzale, sarà commercializzato a partire dalla fine del mese all'interno delle farmacie e in tutti i presidi sanitari

Un vaccino contro l'influenza, efficace contro i due ceppi A e gli altrettanti del virus B, è stato realizzato e messo a punto da parte di alcuni ricercatori dell'azienda farmaceutica con sede a Verona GlaxoSmithKline. Si tratta di un vaccino molto potente che ha già superato la fase di sperimentazione, e ora attende solo di essere messo in commercio. Nella giornata di ieri giovedì 15 ottobre, a Milano, si è tenuta una conferenza di presentazione di tale scoperta. Oltre a Giueppe Recchia direttore medico scientifico di GlaxoSmithKline Italai, erano presenti anche Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, Annarosa Racca, presidente nazionale di Federfarma e Fiorenzo Corti, presidente di Fimmg Lombardia.

Il vaccino quadrivalente sarà commercializzato a partire dalla fine del mese all'interno delle farmacie e in tutti i presidi sanitari. Lo scorso anno si può ricordare come la campagna per la vaccinazione contro il virus influenzale venne sommersa da una forma di psicosi collettiva che indusse moltissime persone a non vaccinarsi per dei timori del tutto ingiustificati. Il risultato furono 160 decessi per influenza e 485 casi piuttosto gravi. Con il nuovo vaccino quadrivalente si punta invece a ridurre di 1.413.887 i casi di sindrome influenzale, rispetto a quanto sarebbe possibile fare utilizzando il precedente vaccino trivalente.

In merito allo scarso successo della campagna di vaccinazione contro l'influenza dello scorso anno, così come riferito dall'Arena, è intervenuto il Dr. Corti: "Tutto ciò costringe la medicina generale ad una maggior attenzione nei confronti di questa misura fondamentale di sanità pubblica. Il medico di base rappresenta il punto di riferimento chiave per il cittadino: sa per quali dei suoi assistiti la vaccinazione è più importante e somministra diretamente i vaccini. In questa stagione influenzale è di grande importanza essere in grado di ristabilire la fiducia nella vaccinazione e riportare all’attenzione delle persone il valore che il vaccino ha per il singolo e la comunità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto dai ricercatori della Glaxo un vaccino quadrivalente contro l'influenza

VeronaSera è in caricamento