Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Sant'Anastasia

L'urlatore disturba la messa, il prete corre ai ripari e ingaggia un "buttafuori"

Negli ultimi tempi un uomo si è presentato alla chiesa di Sant'Anastasia iniziando poi ad urlare nel corso della funzione religiosa: un comportamento giudicato strambo, che però disturbava la concentrazione dei fedeli

Abituati a vederli recitare un ruolo da duri, come del resto le circostanze spesso impongono, i cosiddetti buttafuori di solito sono presenti nelle discoteche, o comunque nei locali notturni, magari in qualche negozio particolarmente in voga, oppure a concerti ed eventi simili, ma perché mai dovrebbero presenziare ad una messa che si tiene in chiesa? 

A riportare la notizia è il Corriere.it, che prova a mettersi nei panni di quelle persone che domenica si sono presentate alla chiesa di Sant'Anastasia per seguire la consueta funzione religiosa e hanno notato all'entrata un uomo davanti al sagrato, impegnato a controllare che tutto si svolgesse secondo il programma. Stando a quanto afferma il sito del Corriere di Verona, si tratterebbe di un provvedimento preso per risolvere un fastidioso problema: un uomo infatti negli ultimi tempi si è presentato in chiesa, iniziando poi ad urlare nel corso della messa. Non un attacco religioso, né una dimostrazione legata a qualche ideale ma, probabilmente, solo un comportamento bizzarro che disturba però la concentrazione dei presenti. 
Ecco quindi che entra in gioco la "security", ossia un  volontario dell'Associazione Chiese Vive, con il compito di accompagnare fuori il rumoroso ospite e di convincerlo magari a discutere in privato con il prete, invece di coinvolgere anche il resto fedeli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'urlatore disturba la messa, il prete corre ai ripari e ingaggia un "buttafuori"

VeronaSera è in caricamento