rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Uomo volato dal balcone, un arresto per tentato omicidio

In manette Catalin Bogdan, classe 1983, fermato mentre tentava di fuggire dal palazzo delle Golosine

Ora l'arresto è stato convalidato per Catalin Bogdan, classe 1983. I carabinieri sono convinti di aver ricostruito con sufficiente precisione quanto avvenuto la mattina di domenica, quando Costin Padelescu, 34enne, ospite da qualche giorno nel suo appartamento alle Golosine in via Peschiera 1, è caduto dal balcone facendo un volo di circa otto metri. Dal secondo piano a terra in pochi secondi. Le altre due persone che in quel momento si trovavano nell'abitazione sono fuggite senza lasciare traccia.

L'unico a essere stato fermato in flagrante è stato Bogdan
, bloccato a poche centinaia di metri dal condominio dopo che aveva gettato una borsa piena di superalcolici in un campo. Decisive le testimonianze dei vicini, che hanno subito raccontato di un forte trambusto verso le otto e mezza di mattina accompagnato da urla. Probabilmente era scattata una violenta lite rinvigorita dall'alcol. Poi, a dieci minuti dalle nove, un grido più forte degli altri e un tonfo sordo hanno messo fine al rumore. Silenzio irreale. Chi si è precipitato alla finestra per capire cosa fosse successo ha visto il corpo di Costin Padelescu giacere supino sull'asfalto e i tre che guardavano dal terrazzo. Apparentemente tranquilli. Subito dopo sono rientrati e in pochi minuti hanno tentato di nascondere le tracce dei bagordi notturni. Poi sono scesi e sono passati accanto al corpo del ferito, mentre rantolava e lottava per la vita, senza battere ciglio. Un comportamento quantomeno sospetto. Dopodiché si sono divisi.

Catalin Bogdan nega tutte le accuse. Afferma di non essere stato presente in casa quando è accaduto il fattaccio, e di essere stato fermato verso le nove proprio quando stava rincasando dopo una nottata passata in discoteca. Ma le testimonianze lo incastrano.

Costin Padelescu, ricoverato nel reparto di ortopedia di Borgo Trento, ha subito la frattura del bacino, della mascella, del malleolo e molte altre lussazioni. Non si ricorda nulla dei momenti precedenti alla caduta. C'è stato un litigio, questo nella sua mente è chiaro, e si è spostato sul balcone. Poi il nulla. La vittima quindi non può chiarire se sia stata vittima di un incidente oppure se sia stata spinta al di là del parapetto da qualcuno. Non sa neppure i nomi degli altri due cittadini romeni che hanno fatto perdere le loro tracce. Era arrivato da Lione da qualche giorno, e non conosceva bene nessuno di quelli con cui ha passato la notte. Tra qualche giorno i carabinieri torneranno nell'appartamento delle Golosine per effettuare alcuni esami al luminol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo volato dal balcone, un arresto per tentato omicidio

VeronaSera è in caricamento