Cronaca Selva di Progno

Dramma in montagna a Ferragosto: sale sul Carega con un'amica e muore precipitando nel vuoto

Sul posto è intervenuto anche l'elicottero di Verona Emergenza

Il drammatico incidente è avvenuto nella tarda mattinata di Ferragosto. Secondo quanto riportato da VicenzaToday, un uomo dopo essere salito sul versante del Carega al confine con il Veronese, per cause in corso di accertamento, è precipitato nel vuoto finendo lungo una scarpata.

Attorno alle ore 11.45 la centrale del Suem di Vicenza ha allertato il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, a seguito della chiamata di una escursionista, il cui compagno era caduto per diversi metri all'interno del Vajo Lovarase, nel Gruppo del Fumante, e non dava segni di vita.  Avuta la posizione dalla donna rimasta sul posto, ma spostatasi in un punto più sicuro, l'elicottero di Verona emergenza ha individuato il luogo dell'incidente, dove ha sbarcato il tecnico di elisoccorso.

Imbarcata l'escursionista, poi accompagnata al Rifugio Battisti alla Gazza, l'eliambulanza ha caricato a bordo due tecnici del Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno in supporto alle operazioni. Calati con il verricello di una decine dai metri i soccorritori, assieme al tecnico di elisoccorso, hanno ricomposto la salma e la hanno imbarellata per spostarla di una cinquantina di metri più in basso, in un punto maggiormente agevole per il recupero, per essere trasportata al Rifugio Battisti, presenti i carabinieri.

I due amici erano partiti diretti al Vajo Scuro, ma, dopo aver appurato che era chiuso per manutenzione, avevano optato per percorrere il Lovaraste. La caduta dell'uomo, sessantenne vicentino, sarebbe avvenuta su una paretina di dieci metri. I carabinieri della compagnia di Valdagno stanno ora cercando di ricostruire esattamente l'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in montagna a Ferragosto: sale sul Carega con un'amica e muore precipitando nel vuoto

VeronaSera è in caricamento