rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Un'ordinanza regola gli orari delle estetiste

Firmata dal sindaco Tosi in seguito alle richieste degli operatori

Venendo incontro alla richiesta manifestata da numerosi operatori del settore, il Sindaco Flavio Tosi ha firmato nei giorni scorsi un’ordinanza finalizzata a rivedere il regolamento che disciplina gli orari di apertura e chiusura degli esercizi per acconciatore ed estetista ed altre attività similari.

In particolare gli acconciatori dovranno aprire non prima delle 7 e chiudere non oltre le 22; durante tutte le festività civili e religiose riconosciute dallo Stato dovrà essere osservata la chiusura completa; nel mese di dicembre e fino al 6 gennaio compreso ( cioè tutto il periodo delle festività natalizie ad eccezione del giorno di Natale ) l’esercente potrà tenere aperto anche la domenica e durante le feste infrasettimanali con la semplice esposizione al pubblico di un apposito cartello informativo; in ogni caso il limite giornaliero di apertura è di 13 ore.


Anche le attività di estetista e le altre attività similari ( attività di tatuaggio, piercing, body painting, ecc. ) dovranno aprire non prima delle 7 e chiudere non oltre le 22; l’esercente potrà tenere aperto la domenica e durante le feste infrasettimanali ( esclusi Natale e Pasqua ); anche in questo caso il limite giornaliero di apertura è di 13 ore. All’interno della fascia oraria indicata l’esercente potrà scegliere l’orario più funzionale di apertura e chiusura dell’esercizio, prevedendo o meno una pausa di riposo in alcune o in tutte le giornate di apertura. E’ consentita a tutti gli esercizi mezz’ora di tolleranza oltre l’orario di chiusura stabilito per l’ultimazione del lavoro in corso, a condizione che le porte di accesso siano chiuse. E’ sempre obbligatoria l’esposizione in modo visibile al pubblico del cartello indicante sia l’orario prescelto che la/ le giornata/e di chiusura. Le attività svolte all’interno di palestre, esercizi commerciali, centri commerciali o altre infrastrutture, osserveranno gli stessi orari, nonché gli stessi giorni di apertura dell’attività principale presso cui operano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'ordinanza regola gli orari delle estetiste

VeronaSera è in caricamento