menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un Carnavale di risparmio energetico

Si lavora per installare coperture fotovoltaiche sugli edifici pubblici

Un Venerdì Gnocolar all’insegna del risparmio energetico. Questa la promessa dell’assessore all’Ecologia e Ambiente Federico Sboarina.

“Anche quest’anno aderiamo alla giornata internazionale M’illumino di meno promossa da Rai Radio 2, ma con qualche novità: faremo un passo avanti rispetto allo spegnimento simbolico dei monumenti proponendo un’accensione virtuosa all’insegna delle energie rinnovabili, affiancando così al silenzio energetico simbolico anche la valorizzazione dell’energia pulita” ha fatto sapere Sboarina. Il carnevale di Verona nella storica sfilata dei carri consumerà soltanto una piccola parte dell’energia rinnovabile prodotta dal nuovo impianto del Bentegodi.

Il Comune in collaborazione con Agsm, come nelle precedenti edizioni, spegnerà il 12 febbraio l’illuminazione artistica di Arena, Teatro Romano, Castelvecchio, Gran Guardia, Palazzo Barbieri, Porta Palio e Porta Nuova fino alla mattina successiva. Sempre Sboarina ha spiegato che “sotto il profilo delle energie rinnovabili stiamo facendo grandi passi avanti. Grazie al nuovo tetto fotovoltaico Agsm sullo Stadio Bentegodi, alle nuove turbine installate alla diga del Chievo e all’energia prodotta dalla centrale idroelettrica di Tombetta riusciamo a produrre con fonti rinnovabili oltre il 100% dell’energia richiesta per l’illuminazione pubblica sui 1000 chilometri di strade comunali. Un'altra novità sarà quella di installare coperture fotovoltaiche su tutti gli edifici pubblici”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento