Cronaca Bussolengo / Via Ospedale, 6

Ulss 9 Scaligera, una settimana per la salute della donna: servizi e visite gratis

Nella Ulss 9 Scaligera porte aperte per visite, consulti gratuiti e eventi informativi in occasione della seconda Giornata nazionale della salute delle donne

In occasione della 2^ Giornata nazionale della salute della donna, che si celebra il 22 aprile nell’ambito di un'intera settimana dedicata alla donna, dal 18 al 24 aprile, negli  Ospedali dell’Ulss 9 Scaligera, sono attivati consulti gratuiti, servizi diagnostici, visite e eventi informativi.

L’obiettivo è quello di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. L’azienda Ulss 9 ha programmato il seguente calendario di iniziative.

OSPEDALE FRACASTORO DI SAN BONIFACIO - Venerdì 21 aprile dalle ore 10 alle ore 12, presso l’U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia al 3° piano con accesso dalla scala A, il personale medico e ostetrico  sarà a disposizione per fornire  informazioni inerenti la prevenzione della patologia ginecologica, la gravidanza, il parto, il post partum, l’allattamento e la rieducazione del pavimento pelvico. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini con possibilità di rivolgere domande sui vari argomenti.

"Open Week sulla salute della Donna" anche presso il Centro Diabetologico del Fracastoro, disponibile per incontri informativi individuali con infermieri, diabetologi e dietista su diabete in gravidanza, rischi, consigli su stili di vita e alimentazione, nei giorni da martedì 18 a venerdì 21 aprile,  dalle ore 13,30 alle  14,30. Gli incontri sono rivolti a giovani donne che stanno programmando una gravidanza, sono in gravidanza o hanno appena concluso una gravidanza.

MATER SALUTIS DI LEGNAGO - Salute in “rosa” anche al Mater Salutis dove le porte sono aperte alle donne il 20 aprile dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16. Presso il Punto di Accoglienza, situato al 1° piano, è allestito l’Infopoint in cui viene presentata l’attività del Centro Senologico tramite la distribuzione di materiale informativo e fornite consulenze alle donne sull’argomento. L’attività d’informazione sarà realizzata avvalendosi delle volontarie dell’organizzazione “Cuore di donna” che annovera tra le sue iscritte donne particolarmente sensibili alla tematica. Sarà inoltre possibile avvalersi di professionisti che costituiscono l’Unità di Senologia Clinica per consulenze mirate. Inoltre sarà presentata l’indagine conoscitiva che ha lo scopo di valutare la predisposizione “familiare” alle neoplasie femminili.

Per questa iniziativa sono stati coinvolti i volontari dell’associazione Cittadinazattiva – Tribunale per i diritti del malato di Legnago al fine di favorire la diffusione delle informazioni su tutto il territorio di competenza. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini con possibilità di rivolgere domande sull’argomento ai medici e agli operatori sanitari. Una Serata di sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno è organizzata venerdì 21 aprile dall’Associazione Cuore di Donna.

OSPEDALE ORLANDI DI BUSSOLENGO - Sabato 22 aprile, presso il reparto di Urologia dell’Ospedale “Orlandi” di Bussolengo (IV°  piano sala riunioni), è organizzato un incontro, con possibilità di visite ambulatoriali gratuite, sul tema “Patologia del pavimento pelvico”. Ancora oggi molte donne hanno remore nel manifestare al proprio medico problemi di prolasso e di  incontinenza urinaria. “Questo accade spesso per pudore – dice il direttore Giuseppe Pecoraro - e altre volte per carenze di adeguate informazioni. Per cui aderendo con entusiasmo alla predetta giornata ci prefiggiamo anche il compito di favorire un ulteriore canale comunicativo e divulgativo per spingere quelle donne che ancora nascondono questi loro problemi a presentarsi per aiutarle a capire e illustrare loro le nuove frontiere terapeutiche.” L’equipe urologica dell’ospedale Orlandi si è sempre contraddistinta per la particolare attenzione riservata ai problemi dell’incontinenza urinaria e del prolasso cercando di fornire approcci terapeutici sempre meno invasivi e nel contempo più efficaci. Oggi per molti di questi interventi è possibile la dimissione in giornata.

“Migliorare l'accesso delle donne al Servizio Sanitario Nazionale, promuovere l'informazione sulle diverse patologie femminili per garantire un progresso nella medicina di genere, sono tra gli obiettivi dei nostri Ospedali Amici del Bambino - dichiara Pietro Girardi, Direttore Generale dell’Azienda Ulss 9 – per cui abbiamo accolto con piena adesione l'istituzione della giornata dedicata alla salute della donna organizzando iniziative concrete. Crediamo nel lavoro in rete di istituzioni, società scientifiche, ospedali, associazioni e welfare community per promuovere la salute della donna convinti che, così facendo, a partire dalla famiglia si promuove la salute collettiva."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 9 Scaligera, una settimana per la salute della donna: servizi e visite gratis

VeronaSera è in caricamento