Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Stradone Santa Lucia

Ulss 20, ridotti i distretti sanitari, ma ampliati i servizi: ottimiste le circoscrizioni

La quarta circoscrizione di Verona attende un automento dei servizi sanitari da offrire ai propri cittadini. La razionalizzazione non sembra preoccupare i parlamentini della città, ma non tutti sono così tranquilli

I distretti socio sanitari dell'Ulss 20 di Verona passerano da quattro a due, ma ciò non sembra preoccupare le circoscrizioni cittadine, in particolare quelle a sud della città. Anzi, in quarta circoscrizione, si attende un aumento dei servizi. Preoccupati dall'accorpamento dei distretti gli abitanti di San Giovanni Lupatoto.

Su L'Arena, il presidente della quarta circoscrizione, Daniele Bernato, dichiara fiducioso: "In via Valeggio, il distretto dovrebbe sì essere razionalizzato, ma con incrementi di alcuni servizi di tipo medico e ambulatoriale, finora non previsti. Con la nuova rivoluzione in corso, è previsto infatti che possano essere effettuate nel distretto anche alcune medicazioni che fino adesso si facevano solo in ospedale. Inoltre, gli orari saranno ampliati di un'ora la mattina e di un paio d'ore nel pomeriggio".

Non appare preoccupato il presidente pro tempore della quinta circoscrizione, Alberto Caliari che, sempre su L'Arena, commenta: "Spiace che i distretti vengano accorpati, ma se il servizio, come garantito, non verrà ridotto, non vedo grossi problemi in arrivo. Noi tra l'altro siamo particolarmente vicini all'ospedale e quindi le urgenze sanitarie non sono compromesse in alcun modo, visto che al distretto dell'Ulss ci si va sopratutto per vaccini e aspetti più burocratici".

Non altrettanto tranquilli appaiono invece gli abitanti di San Giovanni Lupatoto. Con l'accorpamento dei distretti 2 e 4, il nuovo organo coprirà non solo Verona sud ma anche la zona est, come San Bonifacio, Arcole e Montecchia di Crosara. In particolare, i lupatotini sono preoccupati per l'eventuale spostamento della sede distrettuale, che ora è in via Bengasi a Verona. Su L'Arena gli abitanti si interrogano: "Cambiare distretto vuol dire che se dobbiamo sbrigare una pratica in sede distrettuale dovremo raggiungere San Bonifacio o Colognola, lontane rispettivamente 32 e 20 chilometri, o la sede resterà a Verona? Sarebbe importante disporre dei medesimi servizi, sia quelli amministrativi sia quelli sociosanitari: non vorremmo che il passo successivo alla riduzione dei distretti fosse il taglio di prestazioni nelle sedi locali o il loro spostamento in ambulatori più baricentrici rispetto alla futura sede distrettuale. I cittadini di San Giovanni Lupatoto continueranno a fruire dei servizi prestati negli ambulatori e negli ospedali della città o dovranno rivolgersi al nuovo distretto 2?". Infatti, preoccupa la possibilità che venga trasferita la guardia medica, ora in via Rovigo 2/b. I lupatotini temono di dover far riferimento a quella di San Bonifacio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 20, ridotti i distretti sanitari, ma ampliati i servizi: ottimiste le circoscrizioni

VeronaSera è in caricamento