Pazzo di gelosia, tentò di uccidere la ex e il compagno con una cesoia: pena ridotta

Per la Corte d'Appello di Venezia non si trattò di un'azione premeditata ma di un raptus di follia che lo colse sul momento: l'uomo quindi non dovrà più scontare 10 anni e 8 mesi in carcere

Ferdinand Gjeloshi

Accecato dall'ira e dalla gelosia, il 17 maggio 2014 aggredì la ex e il suo nuovo compagno con una cesoia, nel piazzale del centro commerciale in via tangenziale Europa a Peschiera, e ieri per lui è arrivato lo sconto per la condanna in primo grado. 
Come riporta L'Arena, F.G, un giardinierie albenese di 46 anni, ha visto la Corte d'Appello di Venezia ridurgli la pena di un terzo, portata quindi a 7 anni e 4 mesi di reclusione (inizialemente era di 10 anni e 8 mesi), in quanto l'uomo non avrebbe premeditato l'aggressione ma sarebbe stata figlia di un raptus improvviso. 
Il 46enne viene descritto come un buon lavoratore che tuttavia perse la testa quandi la moglie decise di lasciarlo: il pensiero di lei insieme ad un altro lo aveva accecato. Aveva anche provato a convincerla a tornare con lui ma i suoi tentativi sfociarono solamente in una denuncia per minacce, dopodiché in marzo aveva provato ad investire con la macchina il suo "avversario in amore" e in maggio invece arrivò l'epilogo. La nuova coppia usava a fare colazione al bar Extrò prima di recarsi sul posto di lavoro, come afferma L'Arena, F.G. ne era a conoscenza e decise di aspettarli. Dopo averla immobilizzata, colpì inizialmente la ex con le cesoie utilizzate per la potatura delle siepi. A quel punto l'altro uomo provò a fermarlo ma venne a sua volta ferito con un gancio da traino nascosto sotto un cassonetto. 
L'intervento del titolare del bar e del dentista consentirono alla donna di allontanarsi ma il 46enne proseguì nella sua azione, la raggiunse in macchina e conitnuò a colpirla con un coltello che aveva in tasca ferendola ad una gamba. 
Solo i carabinieri riuscirono a bloccarlo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento