menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uccide la compagna in un raptus di follia, in carcere 58enne

Uccide la compagna in un raptus di follia, in carcere 58enne

Uccide la compagna in un raptus di follia, in carcere 58enne

L'estremo gesto stato consumato al termine di un litigio.

Ha messo fine ad una convivenza che durava da 20 anni in una maniera molto tragica. Pierluigi Petit, 58 anni, è in stato di fermo per omicidio aggravato con l'accusa di aver ucciso la sua convivente, Daniela Bertolazzi. L'indagato, che a quanto si apprende si troverebbe in uno stato di alterazione psichica, è stato sottoposto ad interrogatorio dal pm Federica Ormanni. A scoprire il delitto è stata una vicina della coppia, che ha notato il corpo della donna riverso a terra in una pozza di sangue. La vittima, 60 anni, sarebbe stata uccisa da colpi sferrati con un martello.


La vicina di casa ha subito dato l'allarme al 113 spiegando che il 58enne le avrebbe confermato di aver ucciso lui la sua compagna; l'omicidio sarebbe avvenuto sei giorni fa e poi l'uomo avrebbe vegliato il cadavere. Daniela Bertolazzi e' stata uccisa con ripetuti colpi inferti alla testa, che le hanno causato lesioni mortali. L'omicidio sarebbe maturato al termine di una violenta lite tra la coppia. Pierluigi Petit è stato rinchiuso nel carcere di Montorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento