Ubriaco alla sagra insulta e strattona un carabiniere: rintracciato e denunciato

Protagonista un 45enne abitante nel Vicentino, aiutato nella fuga dai familiari (moglie e cognato), anche loro poi denunciati dai carabinieri, oltre che da un gruppo di persone

I carabinieri a Montecchia di Crosara

I carabinieri della Stazione di San Giovanni Ilarione hanno denunciato tre persone, marito, moglie e cognato, resisi responsabili a vario titolo di "violenza e oltraggio a pubblico ufficiale", oltre che "favoreggiamento personale", "rifiuto di indicazioni sull’identità personale" ed infine "ubriachezza".

L’episodio si è verificato durante la tradizionale "Sagra delle ciliegie" di Montecchia di Crosara, quando un 45enne abitante a Montebello Vicentino, in evidente stato di ubriachezza, si è avvicinato a due dei militari impiegati per la vigilanza dell’evento, pretendendo il loro intervento in quanto, a suo dire, era stato aggredito da un altro partecipante alla festa.

carabinieri montecchia crosara

Alla richiesta di declinare le generalità e fornire spiegazioni sull’episodio, l’uomo ha però reagito violentemente, oltraggiando gli operanti ed afferrando per un braccio un carabiniere allo scopo di trascinarlo verso l’antagonista. Liberatosi dalla presa, il carabiniere ed il collega hanno tentato di bloccare l’esagitato allo scopo di calmarlo ed identificarlo compiutamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tentativo risutato tuttavia vano, a causa dell’intervento di un gruppo di persone che, oltre a rifiutarsi anche loro di declinare le generalità, hanno "fatto scudo" al 45enne, consentendo la fuga dell’uomo in stato di alterazione. Le successive indagini svolte da parte dei militari dell'Arma, hanno consentito di individuare l’auto utilizzata per la fuga e di localizzare l’uomo nella sua abitazione nel Vicentino. Analogamente sono stati identificati anche i suoi favoreggiatori, vale a dire la moglie ed il cognato. Anche nei confronti di quest'ultimi è scattato il deferimento alla Procura della Repubblica di Verona. Attualmente sono inoltre in corso ulteriori accertamenti per cercare di identificare le altre persone che hanno fatto da scudo al 45enne fornendogli ausilio nel suo tentativo di fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Hellas Verona - Genoa, probabili formazioni | Difesa gialloblù in emergenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento