menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco, i carabinieri lo controllano e lui li insulta, li spinge e li prende a calci

Un cittadino pregiudicato rumeno, classe '90, sottoposto all'obbligo di dimora, ha opposto resistenza al controllo dei militari veronesi ed è stato condannato a 6 mesi di reclusione

Ieri notte, 16 aprile, in via Brigata Casale, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino pregiudicato rumeno, classe '90, per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

L'uomo era sottoposto all'obbligo di dimora e i militari ieri hanno controllato la sua abitazione per verificare il rispetto della misura cautelare. I carabinieri hanno trovato l'uomo ubriaco in casa sua e hanno tentato di calmarlo per controllarlo. Il cittadino rumeno è stato poi ammanettato perché allontanava i militari con spinte e calci e a parole li insultava.

Questa mattina, 17 aprile, il rito per direttissima ha convalidato l'arresto e ha condannato il giovane a 6 mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento